SINDACO BORGO: COMITATO NON ULTIMI, POST IN FACEBOOK NON È LA BRAVATA DEL MOMENTO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Comitato non Ultimi) –  Apprendiamo dalla stampa delle esternazioni compiute su facebook dal sindaco di Borgo Valsugana , Fabio Dalledonne, che commentando un post su una notizia non verificata rappresentata da un’immagine con un volto di donna gonfio di lividi, avrebbe scritto: Come dargli torto…..? L’episodio stigmatizzava un presunto tradimento.

Quello che è successo è inaccettabile. Il comitato Non Ultimi condanna il commento del sindaco  ed i  suoi successivi, goffi tentativi di minimizzare l’accaduto, ricorrendo ad acrobazie grammaticali. Anche le scuse postume del sindaco non  attenuano un  fatto estremamente grave.  Ci richiamiamo  al valore delle istituzioni e ci chiediamo come sia possibile  che un primo cittadino abbia  dimostrato tanta  superficialità e leggerezza e quale autorevolezza possa avere, dopo un simile episodio.

Il comitato ci tiene a ribadire l’importanza di una più ampia partecipazione ad un processo culturale che interessa uomini e donne e che garantisca il rispetto tra generi e il rifiuto di qualsiasi forma di violenza utilizzata per esprimere dissenso. Siamo continuamente sollecitati dalla stampa dai ricorrenti episodi di femminicidio che vedono la donna vittima di manifestazioni violente che esprimono morbose forme di possesso e mancanza di rispetto e libertà dell’individuo.

Ci aspettiamo quindi che il linguaggio utilizzato dalla politica e dalle istituzioni sia garante di un processo culturale ancora da scrivere per buona parte, perché anche e soprattutto attraverso la parola si educa al rispetto, alle differenze e alla tolleranza. Un sindaco non può permettersi di esprimersi così.

La violenza non va mai sollecitata ma sempre condannata e per questo motivo auspichiamo un richiamo e un appello anche da parte delle massime istituzioni perché l’episodio non passi come al solito per la bravata del momento, come peraltro successo in passato!

 

 

Giulia Robol

Presidente del Comitato Non Ultimi