PAT - LA RICERCA IN TRENTINO

- ARTE SELLA -

Nel video gli interventi di:
MAURIZIO FUGATTI (presidente Provincia autonoma di Trento)
ACHILLE SPINELLI (assessore  Sviluppo economico, ricerca e lavoro)
FRANCESCO PROFUMO (presidente Fbk)
ANDREA SEGRÉ (presidente Fem)
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

(Fonte: Claudio Civettini) – La val Rendena quasi come regina delle incompiute –metanizzazione e viabilità-nonostante la grande importanza che tale valle è per l’economia turistica e non solo, di tutto il Trentino. Un piano di armonizzazione assente, non certo per colpa degli Amministratori locali, ma per la latitanza della Provincia, nonostante ciclicamente riproponga le analisi sulle criticità di una viabilità insufficiente, alla presenza di ormai inaccettabili imbuti viari, che nei giorni di punta del turismo, collassano i molti piccoli ma importanti centri presenti sulla attuale strada provinciale. Una assenza, cui vanno corrisposti ora atti precisi e puntuali e proprio per questo, la proposta di Mozione messa all’attenzione della Giunta provinciale, vuole essere di stimolo positivo ad una discussione che deve essere riaperta immediatamente ma soprattutto, all’attivazione di tutti gli atti concreti necessari, affinché si dia concretezza alla fase della progettazione definitiva e della realizzazione di quella strada che dovrà essere alternativa e pienamente connessa ai centri abitati che non possono sopportare il –per fortuna-grande traffico turistico e commerciale.

 

 

In allegato il comunicato stampa:

Comunicato stampa 23 01 17-VAL RENDENA E VIABILITAINADEGUATA-SI ATTIVINO ATTI CONCRETI DI SOLUZIONI

 

 

 

In allegato la mozione:

MOZIONE PROVINCIALE -23 01 17-VAL RENDENA E VIABILITAINADEGUATA-SI DIA CONCRETEZZA AD UN PROGETTO E ALLA REALIZZAZIONE DI UNA ARTERIA CHE METTA IN SICUREZZA

 

 

Foto tratta da Google earth (centro Pinzolo)