SAFER INTERNET MONTH TRENTINO: PAT, DUE EVENTI AL CENTRO S. CHIARA E AL LICEO ROSMINI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Pat) – Sono due gli appuntamenti in programma a conclusione del programma di Sim T (Safer Internet Month Trentino), il mese trentino per la sicurezza in rete. Lunedì 6 marzo alle 18 il liceo Rosmini di Trento ospita Alberto Pellai, scrittore, psicoterapeuta dell’età evolutiva, medico e ricercatore dell’università di Milano, in un incontro rivolto a genitori e insegnanti. Martedì 7 marzo alle 20.30 la Compagnia Kàos Teatri porta in scena all’auditorium Santa Chiara “L’Amico gentile”, spettacolo tratto dall’omonimo libro di Viviana Lupi. Entrambi gli eventi sono a ingresso libero e gratuito.

Come ogni anno, a partire dalla consapevolezza dell’urgenza di questi temi, in occasione del Safer Internet Day (celebrato lo scorso 7 febbraio) l’Agenzia per la famiglia, la natalità e le politiche giovanili con l’Assessorato a università e ricerca, politiche giovanili, pari opportunità, cooperazione allo sviluppo, propone il Safer Internet Month Trentino (Sim T). Si tratta di un mese intero dedicato a iniziative di sensibilizzazione e riflessione rivolte a studenti, insegnanti e genitori con un approfondimento sulla questione di genere con SIDonne. Quest’anno sono stati coinvolti nelle attività gli istituti comprensivi di Cles e della Valle dei Laghi – Dro; i licei A. Vittoria e A. Rosmini, l’istituto Sacro Cuore e scuola di grafica Artigianelli di Trento per un totale di circa 1.500 studenti.

Accanto alle attività con le scuole, sono due gli appuntamenti pubblici proposti alla comunità. Lunedì 6 marzo alle 18.00, all’interno del Safer Internet Day Donne (SIDonne), il liceo Rosmini di Trento ospita un incontro rivolto a genitori e insegnanti con Alberto Pellai. Scrittore, medico, psicoterapeuta dell’età evolutiva, ricercatore all’università di Milano, nonché – come scrive lui stesso sul suo blog – padre di quattro figli (di cui due femmine), Pellai è autore di numerosi libri divenuti bestseller come Bulli e Pupe, Tutto troppo presto, I papà vengono da Marte, le mamme da Venere (con Barbara Tamborini) e il recentissimo L’età dello tsunami. Come sopravvivere a un figlio pre-adolescente (ancora a quattro mani con Barbara Tamborini).

Dopo aver incontrato gli studenti al mattino, Pellai dialogherà con gli adulti sul tema di educare nel terzo millennio, nonostante e anche grazie alle nuove tecnologie, approfondendo in particolare i rapporti tra i generi. Evento unicamente trentino, il Safer Internet Day Donne 2017 – SIDonne allarga il raggio del macro tema consegnato dall’organizzazione internazionale del Safer Internet Day (Be the change: unite for a better internet) con for all, a evidenziare che anche nel mondo della rete esistono notevoli differenze di genere. Argomento affrontato anche durante le attività con le scuole: il testo Bulli e Pupe di Alberto Pellai è proposto agli studenti di scuola secondaria di secondo grado al fine di accompagnare una riflessione su relazioni tra pari, ruolo della donna, su come e quanto i social network amplifichino o modifichino questo delicato argomento.

Martedì 7 marzo – un mese esatto dopo il Safer Internet Day 2017, tenutosi il 7 febbraio – la Compagnia Kàos Teatri porta in scena lo spettacolo “L’Amico gentile” con Giuseppe Piccione, Manuel Amadasi, Sharon Tomberli, Massimo Boschi e Veronica Boccia. La pièce, proposta al mattino alle scuole, è tratta dall’omonimo testo della giornalista e scrittrice Viviana Lupi. Appuntamento ore 20.30 all’auditorium Santa Chiara di Trento.  Si chiude così il Sim T 2017, il Safer Internet Month Trentino, il mese di iniziative dedicato a una maggiore consapevolezza nell’uso delle nuove tecnologie e dei social network.  Gli eventi sono a ingresso libero e gratuito.

 

 

 

 

Immagine da comunicato stampa