RCC * Ministro Fraccaro (M5S): ” “SU REDDITO DI CITTADINANZA mi aspettavo una sponda dai partiti che si dichiarano di sinistra e questo mi ha lasciato molto deluso “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Ministro Fraccaro (M5S): “Su Reddito di Cittadinanza mi aspettavo una sponda dai partiti che si dichiarano di sinistra e questo mi ha lasciato molto deluso. La sinistra tradizionale non esiste più, vorrà dire che questa battaglia la faremo da soli”.

Riccardo Fraccaro, Ministro per i rapporti con il Parlamento e la Democrazia diretta, è intervenuto ai microfoni della trasmissione “L’Italia s’è desta” condotta da Gianluca Fabi, Matteo Torrioli e Daniel Moretti su Radio Cusano Campus, emittente dell’Università Niccolò Cusano.

Riguardo le audizioni di tecnici in Commissione sul tema della democrazia diretta. “Sono contento di questi giorni di confronto in Commissione perché è emersa la natura non eversiva di questa iniziativa, volta a favorire e rafforzare gli strumenti di democrazia diretta che vanno a sostenere quella rappresentativa –ha affermato Fraccaro-. Oggi i cittadini stanno in casa o al bar e si lamentano, votano ogni 5 anni, i loro rappresentanti li deludono sempre e si crea una disaffezione. Dando strumenti concreti per la democrazia diretta c’è una responsabilizzazione della base, della comunità, l’unico modo per crescere tutti insieme è quello di responsabilizzare l’altro”.

Sul reddito di cittadinanza. “Mi aspettavo una sponda dai partiti che si dichiarano di sinistra e questo mi ha lasciato molto deluso. La sinistra tradizionale non esiste più, vorrà dire che questa battaglia la faremo da soli” ha affermato Fraccaro.