ALTO ADIGE: GIUNTA PAB, INCENTIVI DI UN MILIONE DI EURO PER I CENTRI SCIISTICI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Provincia autonoma Bolzano) – La Giunta provinciale ha modificato oggi le misure per sviluppare i comprensori sciistici, intervenendo su grandi imprese e bacini idrici multifunzionali. La Giunta aggiorna le misure per sviluppare i centri sciistici.

Anche i grandi centri sciistici locali in futuro potranno essere incentivati con contributi in conto capitale per un importo massimo di un milione di euro, vale a dire un aiuto che può arrivare fino all’80% della somma di investimento ammessa di 1,25 milioni.

È quanto ha deciso oggi la Giunta provinciale su proposta del presidente Arno Kompatscher nel quadro delle misure di sviluppo dei comprensori sciistici. Queste grandi aziende e aree sciistiche locali – con una partecipazione comunale superiore al 25% e con oltre 10 milioni di euro di bilancio annuale – finora potevano beneficiare di agevolazioni in regime de minimis fino a 200mila euro in un arco triennale.

In futuro inoltre, secondo le modifiche approvate oggi dalla Giunta, potranno essere incentivati anche i bacini idrici multifunzionali in base al regolamento di esenzione Ue, mentre finora erano espressamente esclusi da questa forma di agevolazione in quando venivano sostenuti attraverso il canale dell’agricoltura.

Le misure per sviluppare i centri sciistici erano state approvate un anno fa dalla Giunta per favorire un adeguato sviluppo delle aree sciistiche dell’Alto Adige e usufruire delle opportunità offerte dal regime di esenzioni introdotto dall’Ue.

(Foto Idm-Frieder Blickle)