PROFUGHI: BOSO, ZENI MEGLIO COME AVVOCATO DEGLI STRANIERI CHE ASSESSORE SALUTE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Erminio Enzo Boso) – Le dichiarazioni comparse in questi giorni da parte dell’Assessore Zeni e lo stato dei servizi sanitari in Trentino –in particolar modo in Tesino e presso l’ospedale di Borgo- rivelano quale dovrebbe essere in realtà la sua professione: un avvocato degli stranieri, un difensore dei non autoctoni. Tale riflessione sorge spontanea giacché si nota chiaramente la differenza di trattamento tra le diverse parti sociali: se da un lato l’Assessore si dimostra aperto e caritatevole verso gli ultimi arrivati, aprendo le porte ai profughi e cercando loro un rifugio sull’intero territorio trentino e destinando ulteriori 4 miliardi delle vecchie lire per la gestione del progetto di accoglienza, dall’altro lato si dimostra sordo alle richieste della Comunità in materia di sanità!

Ospedali depotenziati, tagli alle guardie mediche, punti nascita e centri diurni chiusi (come quello di Cinte Tesino) dimostrano l’incapacità di Zeni non soltanto di gestire un Assessorato così importante ma anche la sua propensione a difendere il profugo (meglio presunto tale) piuttosto che i trentini che contribuiscono anche economicamente allo sviluppo del Trentino.

Sinistra e autonomisti sono ormai prossimi a svendere il nostro territorio non soltanto al Governo romano ma anche agli ultimi arrivati, infischiandosene dei trentini e del sacrificio che questi ultimi vivono in un periodo di recessione economica come quello attuale. Ancora una volta si dimostra come per i clandestini le porte siano aperte e i soldi sempre sul tavolo mentre per i trentini nessuno sforzo viene compiuto. E’ in corso un atto di razzismo: visto che l’art. 3 della Costituzione (tanto sbandierata dalla sinistra) parla di uguaglianza, perché in verità l’ultimo arrivato ha più diritti e aiuti del trentino, del padano e dell’italiano?

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:
1702010 – CS LNT_politiche Assessore Zeni – Boso