POLITICHE SOCIALI: IV COMMISSIONE PAT, LA GIUNTA PREPARA GLI INDIRIZZI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Consiglio Pat) – La IV Commissione permanente del Consiglio provinciale sta esaminando la proposta di deliberazione, con cui la Giunta Rossi si appresta a varare per la prima volta indirizzi precisi per la valutazione dei soggetti titolari dei servizi socio assistenziali in Trentino. Il presidente Giuseppe Detomas e i colleghi commissari oggi hanno ascoltato l’illustrazione del provvedimento da parte dell’assessore competente, Luca Zeni, della presidentessa del Nucleo di valutazione provinciale, Fausta Ongaro, e dei dirigenti di settore della P.a.t., al lavoro da mesi su questo tema.

Zeni ha sottolineato l’importanza del passaggio, che vuole sistematizzare il metodo della valutazione, già sperimentato positivamente da enti come i Comuni di Trento e di Rovereto e dall’Agenzia per la famiglia. Ongaro ha chiarito che la valutazione dovrà diventare prassi costante di lavoro, a partire dalla stessa fase di progettazione dei servizi sociali e assistenziali, con la fissazione di obiettivi misurabili da raggiungere. Rispondendo a Claudio Cia, è stato assicurato che la valutazione non sarà rimessa agli stessi soggetti da valutare.

Perplessità sono state espresse da Walter Viola, anzitutto perché non appare razionale avviare la valutazione prima di avere istruito l’operazione di accreditamento dei soggetti erogatori dei servizi, pure centrale nelle previsioni della legge provinciale in materia, la n. 13 del 2007. Proprio su richiesta di Viola, il presidente Detomas ha aggiornato la Commissione al 22 marzo, per poter completare l’esame di questo complesso provvedimento ed esprimere il parere.

 

 

 

 

Foto: archivio Consiglio Pat