Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Il governatore in visita a Marani di Ala dopo l’attacco di ieri mattina. Fugatti sulla situazione lupi: “Si tratta di una questione di ordine pubblico, ognuno si assuma le proprie responsabilità”.

“Non è tollerabile che i lupi possano arrivare così vicini alle case, nel fondovalle, ormai si tratta di una questione di ordine pubblico, per la quale occorre agire con rapidità e decisione, per questo stamattina ho chiesto al Commissario del Governo Lombardi, la convocazione, quanto prima, del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica”. Così il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, che nel pomeriggio si è recato in località Marani di Ala, dove ieri mattina verso le 6.30, un gregge di pecore è stato attaccato dai lupi, a pochi metri da un gruppo di case.

Accompagnato dalla deputata trentina Vanessa Cattoi e dal sindaco di Ala, Claudio Soini, Fugatti si è incontrato sul posto con il proprietario del gregge, Mariano Zomer e con l’assistente forestale Tommaso Borghetti, che hanno raccontato quanto accaduto. L’attacco è avvenuto insolitamente di mattina ed ha portato all’uccisione di tre agnellini, uno dei quali trovato a 20 metri da un’abitazione. “Sul problema – ha spiegato Fugatti – la precedente amministrazione provinciale è stata del tutto inconcludente. Qui ognuno deve prendersi le proprie responsabilità, noi ci prenderemo le nostre, ma i cittadini non possono correre simili rischi”.