PARITA’ GENERE: CCIAA BOLZANO, DONNE AL COMANDO NEL 17.5% DELLE AZIENDE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Cciaa Bolzano) – È più raro trovare una donna che un uomo ai vertici di un’impresa. Nel 2016 nemmeno un’impresa su cinque (il 17,5 percento) figurava avere una titolare, un’amministratrice o la maggior parte dei soci di genere femminile o socie che detenevano la maggioranza del capitale sociale. Per questo la Camera di commercio promuove il ruolo delle donne nell’economia.

I risultati di un’indagine effettuata nel 2015 dall’ire – Istituto di ricerca economica della Camera di commercio di Bolzano sull’imprenditoria femminile in Alto Adige, con interviste a donne che ricoprono una posizione dirigenziale, sono sconsolanti. Soprattutto le donne di età inferiore ai 45 anni hanno segnalato frequenti problemi nell’organizzazione dell’assistenza ai figli durante i mesi estivi e nei giorni in cui non c’è scuola. Oltre due terzi delle donne intervistate hanno avuto almeno una volta la sensazione di trascurare la famiglia per motivi di lavoro.

Anche l’accettazione della donna nel mondo degli affari rappresenta un problema. Quasi la metà delle donne intervistate ha risposto di essere già stata in passato sottovalutata dai clienti solo per il fatto di essere donna, mentre circa un terzo ha avuto difficoltà a imporsi sui propri collaboratori e collaboratrici. Per rendere più interessante l’imprenditoria femminile, le donne chiedono soprattutto misure per l’assistenza ai figli e il riconoscimento ai fini pensionistici degli anni dedicati all’educazione.

La Camera di commercio di Bolzano si è posta l’importante obiettivo di rafforzare il ruolo della donna nell’economia. L’alto livello di formazione e le competenze delle donne rappresentano delle grandi potenzialità per il mercato del lavoro e le aziende. “L’iniziativa Donna nell’economia esiste dal 2010; essa prevede l’attuazione di misure concrete di informazione, formazione e consulenza, per permettere a sempre più donne di mettersi in proprio o di occupare una posizione dirigenziale”, spiega il Presidente della Camera di commercio di Bolzano, Michl Ebner.

Dal 2011 esiste inoltre il Comitato per la promozione dell’imprenditoria femminile. Si tratta di un organismo interno della Camera di commercio che svolge funzioni di consulenza e fornisce proposte su come rafforzare la posizione della donna nell’economia.

La Camera di commercio ha anche stipulato un accordo con le cooperative di garanzia e la Cassa Centrale Raiffeisen dell’Alto Adige e le Casse Raiffeisen per promuovere l’imprenditoria femminile. “Le imprenditrici hanno così più facilmente accesso a finanziamenti adatti alle loro esigenze, che prevedono ad esempio la sospensione delle rate in caso di maternità”, aggiunge la Presidente del Comitato, Paulina Schwarz.

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

Comunicato stampa Donna nell’economia