OSPEDALE BORGO VALSUGANA: CIVETTINI, SOSPESA LA RICERCA DI UN NUOVO ORTOPEDICO?

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Claudio Civettini) – Borgo Valsugana e ospedale. Sospesa la ricerca di un nuovo ortopedico? Servizio essenziale tolto ai cittadini? Quali le motivazioni? La provincia intervenga e chiarisca.

E’ una scelta molto grave, quella dell’Azienda Sanitaria Trentina di non concedere al San Lorenzo di Borgo la figura di un nuovo ortopedico. Più precisamente, sembrerebbe che il supporto ortopedico, d’ora in poi, sarà disponibile, sì, ma però fornito di volta in volta, senza pertanto l’auspicata continuità ma solo saltuariamente ed in caso di necessità.

Il che, se fosse confermato, porterebbe – a fronte di un risparmio di spesa oggettivamente trascurabile – a disagi riflessi sia in un servizio, quello di ortopedia, offerto discontinuamente, sia nel rischio che possa saltare molta della attività chirurgica programmata e di supporto ambulatoriale.

A rendere ulteriormente grave quanto sta accadendo a Borgo, il fatto che inizialmente pareva dovesse essere indetto anche un concorso del quale, a questo punto, pare non se ne farà nulla. Di qui l’esigenza di investire della questione, con apposito atto ispettivo, l’Amministrazione provinciale.

 

 

 

In allegato il comunicato stampa

Comunicato Stampa – 14 07 17 – BORGO VALSUGANA E OSPEDALE – SOSPESA LA RICERCA DI UN NUOVO ORTOPEDICO

 

 

 

In allegato l’interrogazione contenuta nel comunicato stampa:

Interrogazione – 14 07 17 – BORGO VALSUGANA E OSPEDALE – SOSPESA LA RICERCA DI UN NUOVO ORTOPEDICO

 

 

 

 

Foto: archivio Pat