QUALI STRATEGIE ITAS PER IL 2020?

Intervista a Raffaele Agrusti, amministratore delegato e Direttore generale

 

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

(Fonte: Cgil-Filctem) – Ieri pomeriggio l’amministratore delegato ingegner Dino Maggioni, nell’incontro tenuto presso la sede aziendale con la delegazione sindacale di Filctem Cgil, Femca Cisl, Uiltec Uil e la Rsu, ha illustrato il “business plan” contenente le strategie per il 2017 finalizzate a fronteggiare il grave stato di crisi. La manovra messa in campo si compone di una poderosa quanto ardita azione articolata su due assi: il primo è di tipo commerciale (conquista di nuove fette di mercato); il secondo di natura organizzativa (efficienza e qualità). L’insieme di tutto ciò, secondo l’ing Maggioni, diventano… “ obiettivi difficili ma se raggiunti potrebbero evitare esuberi occupazionali nel 2017 ”.
Ora, considerando il momento contingente e il contesto produttivo aziendale in cui:

1) le materie prime con il “trend” di crescita del prezzo della gomma e la difficoltà a recuperare sul listino di vendita;
2) il “ricostruito” per autotrasporto sottoposto agli effetti della crisi e della concorrenza cinese;
3) le “mescole” con la capacità produttiva non ancora saturata;
4) le “gomme piene”, pur permanendo a Rovereto una quota di produzione per il corrente anno (alla luce del differenziale di costo con il prodotto “made in Sri Lanka” pari al 30%), si devono attendere le decisioni di Onyx a riguardo.

Tutto ciò ci porta a pensare che l’intento della Marangoni di mantenere i volumi produttivi 2016 (soglia minima di sopravvivenza) non sia così facilmente raggiungibile, per lo meno nei tempi a nostra disposizione. Infatti, il 24 Settembre p.v. scadrà il Contratto di solidarietà e ad oggi vi sono una ventina di lavoratori che “ballano”, quindi il tempo a disposizione è limitato. Per tutti questi motivi, considerati gli Accordi in essere nonché il Protocollo sottoscritto anche con la PAT e l’esito delle odierne assemblee, unitariamente, abbiamo ritenuto opportuno promuovere un incontro del “tavolo tecnico” e allo scopo è stata inviata una specifica richiesta all’assessore Pat Alessaandro Olivi. A riguardo dell’incontro il Segretario della Filctem Cgil Mario Cerutti ha precisato: “Dopo il memorandum con Onyx, dire che ci saremmo aspettati qualcosa di più è quantomeno pleonastico; ad ogni modo non vorremmo che il futuro della Marangoni sia sempre meno produttivo”.