(Fonte: Ufficio stampa Comune Trento) – La Polizia Locale di Trento verso le 14 di oggi nel corso dei servizi di presidio appiedato dei giardini di piazza Dante, intrapresi con cadenza quotidiana da alcune settimane, è intervenuta per sedare una lite scoppiata fra quattro stranieri presso la palazzina Liberty.  Le persone litigavano animatamente, picchiandosi, spintonandosi e tirandosi dei pugni. All’intervento degli agenti della polizia locale due soggetti abbandonavano la piazza ed altri due, succesivamente identificati come cittadini nigeriani, continuavano a colpirsi violentemente rendendo necessario l’intervento di due pattuglie.

Entrambi i contendenti opponevano resistenza all’intervento della polizia locale, costretta a ricorrere all’uso dello spray irritante e ad ammanettare uno dei due esagitati per raggiungere lo scopo di mettere fine alle intemperanze e procedere all’identificazione. L’assenza di documenti di identità e di permesso di soggiorno costringeva gli agenti all’accompagnamento degli stanieri presso la Questura, dove venivano compiutamente identificati e veniva altresì accertata la regolarità della loro permanenza sul territorio nazionale. Dell’accompagnamento veniva notiziata la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trento, alla quale i due stranieri verranno altresì segnalati per i reati di resistenza a pubblico ufficiale e inottemperanza all’ordine di esibire i documenti di identità e di soggiorno.

 

 

 

 

Foto: Ufficio stampa Comune Trento