ITAS MUTUA: SINDACATI, CHIEDIAMO AZIONE DI PULIZIA PER TUTELARE IMMAGINE SOCIETA’

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Uil Trentino) – Lettera aperta delle Rappresentanze Sindacali Aziendali di Itas Mutua. “La Capogruppo Itas Mutua, con oltre 190 anni di tradizione ed esperienza, è la Compagnia assicuratrice del mercato italiano più antica.

Ad essa sono strettamente integrate le altre Società che costituiscono il Gruppo Itas rendendo tutta la gestione del Gruppo orientata al perseguimento del suo primo carattere distintivo: la mutualità. Carattere nel quale implicitamente rientrano gli specifici aspetti della correttezza, lealtà, trasparenza, collaborazione, ambiente, rispetto, affidabilità, innovazione, solidità, con l’obiettivo di garantire il migliore soddisfacimento dei bisogni degli Assicurati, che per Itas Mutua sono anche Soci.”

Le Rappresentanze Sindacali Aziendali, prendendo a riferimento quanto sopra riportato contenuto nella “Missione e valori di riferimento” del Bilancio di sostenibilità del Gruppo, auspicano che gli stessi principi di correttezza, lealtà, trasparenza, collaborazione, rispetto e affidabilità rimangano saldi e siano sempre perseguiti, in quanto rappresentano i valori che i Lavoratori considerano propri e nei quali si riconoscono.

I recenti fatti di cronaca che coinvolgono i vertici di Itas, amareggiano e preoccupano le organizzazioni sindacali che, interpretando le dichiarazioni raccolte tra i lavoratori, esprimono il reale sentimento avvertito in azienda.

 

 

*

Con queste premesse,

Chiedono che, con massima trasparenza, venga messa in atto un’azione di pulizia a tutela dell’immagine della Società e di tutti i lavoratori. Chiedono ai Delegati che parteciperanno alla prossima Assemblea del 27 aprile 2017 di farsi parte attiva nel raggiungimento di questo traguardo.

Chiedono che, sia posta massima attenzione alle richieste di modifica allo Statuto Sociale di Itas Mutua e in particolare alla modifica del limite massimo dei mandati di carica per gli amministratori.

Richiamano le precedenti richieste fatte alla Presidenza, ancora senza risposta, al fine di promuovere il coinvolgimento dei lavoratori nelle scelte, nelle azioni e nella vita della Società mediante un loro Rappresentante, ispirandosi a modelli di Governance partecipata già in essere nei Paesi dell’Unione Europea maggiormente evoluti, in modo da riequilibrare il rapporto di interessi ad oggi largamente sbilanciato.

Chiedono che venga individuata una Governance per un periodo di “transizione”, nell’intento di traghettare la Società con senso di responsabilità, nella ricerca e nel raggiungimento del bene comune, tenendo conto delle radici storiche di Itas Mutua, anche valorizzando le risorse interne che hanno dimostrato il legame ai valori propri di Itas Mutua.

 

Le Rappresentanze Sindacali Aziendali FISAC/CGIL – FIRST/CISL – UILCA – SNFIA

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

comuncato 18042017