INCHIESTA LE IENE: LEGA NORD, IL GOVERNO CHIUDA IMMEDIATAMENTE L’UNAR

A cura di redazione Opinione

(Fonte: Lega Nord) – “Denaro pubblico utilizzato per finanziare attività illegali. Chiediamo l’immediata chiusura dell’Unar che da quanto appreso avrebbe finanziato un bando di 50 mila euro ad un’associazione legata ai circoli omosessuali, implicata nella gestione di luoghi d’incontro finalizzati allo sfruttamento della prostituzione omossessuale e la somministrazione di droghe. Ricordiamo che l’Unar non è nuova a episodi poco chiari ed è stata più volte soggetta a critiche per aver travalicato le proprie competenze, come nel caso della diffusione nelle scuole, anche elementari, degli opuscoli “Educare alla diversità a scuola”.

Iniziativa poi bloccata dal Ministero dell’Istruzione perché mai informato della vicenda. Per questo la Lega ha presentato un’interrogazione alla presidenza del consiglio dei ministri per chiedere, oltre la chiusura dell’Unar in un contesto politico di contenimento dei costi e di razionalizzazione delle risorse, anche un chiarimento dettagliato sul personale appartenente ai ruoli della Presidenza del Consiglio e di altre amministrazioni pubbliche, nonché esperti anche estranei alla P.a. che lavorano e collaborano a  con l’Unar e i relativi costi dell’ufficio.

Allo stesso tempo vogliamo sapere quali provvedimenti prenderà il governo per l’utilizzo non autorizzato di denaro pubblico, speso appunto per finanziare attività illegali e per altre iniziative che esulano dalle competenze dell’Unar”. Così il presidente dei deputati della Lega Nord, Massimiliano Fedriga.