GIUSTIZIA: REGIONE TN-AA, NUOVA COMPETENZA SU PERSONALE AMMINISTRATIVO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Consiglio regionale Trentino-Alto Adige) – La competenza sugli uffici giudiziari il tema della II Commissione, oggi riunita a Bolzano, per discutere del disegno di legge n.95. Con l’approvazione della Norma di attuazione, avvenuta il 29 dicembre scorso, a breve tutto il personale amministrativo della Giustizia passerà sotto l’egida della Regione. Si parla di circa quattrocento persone che rientreranno di fatto nel personale dell’ente.  “Il dibattito svoltosi  – ha detto il Presidente della Commissione Helmuth Renzler – ha evidenziato ancora una volta  l’importanza del tema e la Commissione ha potuto comprendere il perché di questa norma.

Certamente il passaggio del personale amministrativo della Giustizia alla Regione, consentendo di supportare gli Uffici Giudiziari nei due territori provinciali, rappresenta un momento rilevante nella storia della nostra Autonomia e dobbiamo essere pronti a superare al meglio il primo momento di transizione. I prossimi mesi saranno fondamentali e questo disegno di legge non può che essere visto positivamente, perché vuole garantire la miglior efficienza nel gestire una nuova competenza che ha ricadute dirette e immediate sui cittadini”.

“Si tratta di un passaggio importante per la nostra terra – spiega il Presidente Arno Kompatscher –  una sfida che dobbiamo vincere: il nostro obiettivo è quello di  dare i migliori servizi ai cittadini. L’Autonomia si conquista giorno per giorno, dimostrando di saper essere efficienti e concreti nelle materie sulle quali abbiamo la competenza. Con questo disegno di legge si provvederà da un lato a confermare il supporto a livello di personale che dal 2011 la Regione ha garantito e dall’altro a potenziare la struttura centrale in grado di supportare il personale che arriverà. Sono certo che attraverso il rafforzamento della struttura presente e alla competenza di coloro che già da tempo vi operano, potremo migliorare ulteriormente un comparto in cui la nostra Regione si è sempre distinta”.

Il testo prevede infatti di mantenere gli accordi presi già nel 2011, che garantivano con rinnovo annuale, la messa a disposizione degli Uffici Giudiziari del distretto di venticinque unità, ed inoltre si aggiunge la possibilità di assumere fino ad un massimo di altre 25 unità, necessarie agli uffici centrali della Regione per garantire una serie di servizi comuni come supporto informatico, logistico, in materia di personale, di gestione del patrimonio e la centrale acquisti.  La commissione, che ne aveva rimandato la trattazione la scorsa seduta per poter permettere un approfondimento da parte dei Consiglieri, ha approvato il testo a larga maggioranza.