FUNIVIA BONDONE: CONSIGLIERI COMUNALI M5S, SOLITO RITORNELLO ELETTORALE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: M5S Comune Trento) – Due mesi di annunci sui giornali e passerelle mediatiche, ma ancora nessun accenno di discussione approfondita e soprattutto condivisa con la cittadinanza. Se questa rinnovata attenzione verso il rilancio del monte Bondone sia sincera e motivata ancora non lo sappiamo, ma di certo sappiamo una cosa: che per alcuni consiglieri è già iniziata la campagna elettorale!

Nonostante gli impegni assunti pubblicamente e nonostante da ottobre ci sia un consigliere delegato ad occuparsi del progetto, la Giunta non è riuscita a mantenere l’impegno preso nei confronti del Consiglio comunale l’11 gennaio scorso. Il nostro ordine del giorno chiedeva non solo di avviare un’istruttoria pubblica per coinvolgere la cittadinanza nell’elaborazione di progetti di rilancio, ma anche di creare una sezione apposita sul sito web del Comune, dove rendere pubblici e disponibili tutti i documenti elaborati negli anni passati, aventi ad oggetto la riqualificazione turistica della “montagna di Trento”.

Documenti elaborati dal 1930 ad oggi e tutti in possesso dell’amministrazione comunale. Dopo un intero anno sprecato a non far nulla, ora si rincorrono le iniziative pubbliche della Giunta e le dichiarazioni sulla stampa. Lunedì 6 marzo è in calendario un nuovo incontro con il consigliere delegato Maestranzi, ancora per discutere sulle prospettive di lavoro e sulle aspettative del piano di rilancio ipotizzato. Ragioneremo di aria fritta, visto che ad oggi non sappiamo ancora nulla di concreto, quando invece tutti i documenti dovrebbero da tempo essere a disposizione della cittadinanza. Da settimane chiediamo conto di questo ritardo, anche con un’interrogazione che è rimasta senza risposta.

Ora basta! La Giunta rispetti gli impegni presi nei confronti del Consiglio comunale e renda pubblica la documentazione sul Bondone entro la prossima settimana. È questo il punto di partenza necessario per poter avviare una discussione concreta ma anche trasparente e condivisa sul futuro della nostra montagna e della funivia. Tutto il resto, sono solo sterili proclami da pre-campagna elettorale.

 

PS: Si allega link ad interrogazione

http://www.trentino5stelle.it/la-funivia-trentomonte-bondone-solo-uno-sterile-ritornello-elettorale/
Consiglieri comunali M5S

Andrea Maschio

Marco Santini

Paolo Negroni