FORZA ITALIA TRENTINO AA: BERLUSCONI NOMINA BIANCOFIORE COORDINATRICE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Michaela Biancofiore) – Ringrazio il presidente Berlusconi, ora l’obiettivo è Forza Italia primo partito del Trentino Alto Adige.

Dire semplicemente grazie al presidente Berlusconi per la fiducia, la stima e l’onore tributatomi nel nominarmi coordinatrice regionale del Trentino Alto Adige, è forse banale e limitativo rispetto a quanto vorrei potergli esprimere.

Non ci sono però parole per una tale gratificazione soprattutto perchè  è noto a tutti che il mio legame con lui è prima di profondissimo  affetto, che politico.

Ed è in virtù di quell’affetto che ho accettato la nomina  con gioia e senso di responsabilità in un momento di difficoltà del movimento, con l’obiettivo di onorarne la storia  e la leadership del Presidente, tentando di riportare Forza Italia ad essere il primo movimento italiano del Trentino Alto Adige e il perno fondamentale del centro destra.

Al di là delle polemiche passate, ringrazio anche il commissario uscente Elisabetta Gardini, che con le sue spontanee dimissioni  ha favorito la nomina  e che resta autorevole europarlamentare del Trentino Alto Adige del quale continueremo ad avvalerci , nonchè capogruppo in Europa di Forza Italia.

Dopo la pausa estiva , presenterò  al Presidente la squadra del Trentino Alto Adige che sarà il più ampia possibile ed inclusiva.

Molti i clamorosi arrivi dagli altri partiti e le nuove iniezioni di società civile che annunceremo nei prossimi mesi e che contribuiranno a fare di Forza Italia del Trentino Alto Adige, il sammelpartei-(partito di raccolta) italiano , principale interlocutore anche dialettico del Sammelpartei della comunità tedesca, la Südtirolervolkspartei con l’obiettivo di abbattere ogni anacronistico steccato etnico e poter parlare in futuro solamente di comunità unita altoatesino- sudtirolese.

Ciò anche nell’ottica del nuovo eventuale contenitore politico che il Presidente vorrà probabilmente presentare alle elezioni politiche del prossimo anno.