Fondazione Negrelli – Ordine Ingegneri TRENTINO * “ nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero “: « presenti al CONVEGNO Fugatti, De Col e Andreatta (18 marzo a trento ore 16,00)

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

I nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero. Opportunità, servizi e ricadute per la città di Trento. Il 18 marzo nella sala della Fondazione Caritro a Trento l’incontro aperto alla cittadinanza promosso dalla Fondazione Negrelli e dall’Ordine degli Ingegneri della provincia di Trento.

Il decennio che stiamo vivendo ha portato con sé la realizzazione della Galleria di Base del Gottardo e l’avvio dei lavori della Galleria di Base del Brennero: opere che richiamano l’epopea delle ferrovie nell’800 e dei loro protagonisti, tra cui Luigi Negrelli.

La Fondazione Negrelli promuove, insieme all’Ordine degli Ingegneri della provincia di Trento, l’incontro pubblico e a ingresso libero “I nuovi progetti ferroviari sul corridoio del Brennero. Opportunità, servizi e ricadute: La città di Trento”. L’appuntamento è per lunedì 18 marzo con inizio alle ore 16.00 nella Sala Conferenze della Fondazione Caritro a Trento in Via Calepina 1.

L’evento ripercorrerà la carriera di Luigi Negrelli, ingegnere trentino noto per il suo ruolo nella progettazione e realizzazione del Canale di Suez. Attraverso l’analisi e la documentazione delle sue opere, sarà aperto un confronto su come affrontare nuovi progetti di collegamento europei.

Nel corso dell’incontro saranno approfonditi alcuni esempi di soluzioni sinergiche e sarà dedicata particolare attenzione al caso della città di Trento per la quale è stato sviluppato un progetto di fattibilità da parte di un Gruppo di Lavoro composto da RFI, Provincia e Comune di Trento.

Sul tema interverranno protagonisti ed esperti coordinati da Walter Finkbohner – già Dirigente delle Ferrovie Federali Svizzere, giornalista e profondo conoscitore del sistema di trasporti elvetico e italiano – che illustreranno alcune recenti realizzazioni di opere complesse e possibili ricadute sulla città di Trento.

Il programma prevede, in apertura, i saluti del presidente della Fondazione Negrelli Antonio Armani e del presidente dell’Ordine degli Ingegneri della provincia di Trento Giovanni Maria Barbareschi. Sono previsti poi gli interventi di:

 

*

• Ezio Facchin, esperto di sistemi ferroviari: “Lo scenario della mobilità: le opportunità per l’intero sistema territoriale trentino”;

• Raffaele De Col, Capo dell’Unità di missione strategica grandi opere e ricostruzione della Provincia Autonoma di Trento: “Conclusioni dello studio integrato di fattibilità tecnico economica della nuova circonvallazione ferroviaria di Trento”;

• Maurizio Fugatti, Presidente della Provincia di Trento;

• Umberto Lebruto, Amministratore delegato di Fs Sistemi Urbani – società del Gruppo FS Italiane: “Realizzazioni e progetti di rigenerazione urbana collegati a progetti ferroviari: opportunità e criticità”

• Giulio Andreolli, ingegnere libero professionista e consigliere della Fondazione Negrelli: “Prospettive di trasformazione e opportunità per la città di Trento”;

• Alessandro Andreatta, Sindaco di Trento;

• Raffaele Mauro, professore ordinario Dicam Università di Trento: sintesi conclusiva.