PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

"Trentino news" - settimanale di informazione -

- - - - - -

 

PROVINCIA AUTONOMA TRENTO

"Giornata dell'Autonomia" - video Tv integrale -
Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Castello di Pergine: 11 aprile via alla stagione 2019. Filosofia di team orizzontale al Castello di Pergine. Dopo la presentazione del nuovo chef Alfonso Aquino che curerà la parte gastronomica della stagione 2019 al maniero, la Fondazione Castel Pergine Onlus è lieta di presentare altri componenti del team orizzontale di Castel Pergine.

Dal menù circolare dello chef si passa all’impostazione di un team in chiave di ospitalità 3.0. dove non esiste un’unica persona al comando (il Castellano o la Castellana): la Fondazione di ispirazione popolare, che conta su un elevato numero di sottoscrittori, ha infatti selezionato un team di collaboratori ciascuno dedicato ad uno specifico settore.

Cristina Eberle, marketing manager e punto di raccordo con la Fondazione Castel Pergine Onlus, proviene da una lunga esperienza in Apt Valsugana Lagorai e sta seguendo le prenotazioni, le proposte, il coordinamento generale dei vari reparti per quanto riguarda l’obiettivo del risultato, la parte marketing e di comunicazione, nonché i rapporti con tutti coloro che si interfacciano con il Castello, fungendo da figura di riferimento per il contatto con la struttura.

Raffaele Guidotti, hospitality manager con esperienza di direzione alberghiera in strutture di livello 4-5 stelle in Italia e all’estero, si occuperà della preparazione delle camere e sarà a stretto contatto con i clienti che trascorreranno la loro vacanza a Castel Pergine, seguendo inoltre la banchettistica e la preparazione delle sale ristorante.

Anna Torgler, food and wine manager con esperienza di sommelier presso ristoranti italiani e stranieri ed una collaborazione con lo chef Gordon Ramsay, seguirà la gestione delle sale e la selezione dei vini della cantina del Castello, in stretto contatto con Gianpaolo Girardi di Proposta Vini, partner della Fondazione.

La cantina del maniero ospiterà una selezione di oltre 200 etichette e sarà in particolare caratterizzata da una forte presenza di vini trentini, arricchita da proposte provenienti dalle altre regioni d’Italia e da tutta Europa, divenendo così una delle più importanti cantine della ristorazione di alto livello.

Sempre più si rafforza in questo modo l’obiettivo della Fondazione CastelPergine e del suo Consiglio di Amministrazione di creare un pool di manager ai quali saranno via via affiancati giovani provenienti dal Polo dell’Hotellerie e del Turismo Sostenibile del quale fanno parte l’Istituto Ivo de Carneri, l’Opera Armida Barelli e l’istituto di Formazione Professionale Alberghiero.

Il Castello si propone quindi come punto di riferimento per la formazione di giovani che usciranno dalle scuole professionali della Valsugana o che desiderano intraprendere una carriera nel mondo dell’ospitalità, nonché di informazione per tutti gli amanti della gastronomia che vogliono approfondire la conoscenza del cibo.

Nell’ambito del progetto “Mangia Responsabilmente” gli ospiti del ristorante del Castello potranno scoprire i tanti prodotti che saranno utilizzati nella cucina del maniero: in particolare le verdure degli orti del Rastel verso il lago di Caldonazzo, i piccoli frutti guardando la vicina Valle dei Mocheni e i salumi, avendo quindi la possibilità di approfondire la conoscenza dei territori di provenienza, la preparazione dei piatti e la loro presentazione.

 

*
Fondazione Castelpergine Onlus