FESTIVAL LINGUE: PAT, IN COLLABORAZIONE CON IPRASE PER IL TRILINGUISMO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Pat) – Una classe 3.0 allestita in un’aula tecnologica, uno spazio espositivo specifico riservato a istituzioni scolastiche e formative, enti pubblici e culturali, editori, associazioni ed enti, e poi una trentina di seminari, oltre 80 workshop, una decina di eventi, laboratori e letture in lingua per bambini dai 4 ai 10 anni.

Il Festival delle Lingue, seconda edizione in programma a Rovereto dal 9 all’11 marzo, si presenta come una interessante opportunità per parlare di lingua a 360° gradi, dalle lingue classiche a quella italiana, dalle lingue delle minoranza al linguaggio dei segni, dalle tecnologie a supporto dell’apprendimento linguistico alle neuroscienze, con alcune voci autorevoli come Philippe Daverio, Francesco Sabatini, Dieter Wolff, Ivano Dionigi, Johannes Müller-Lancé, Andrea Marcolongo, Nicola Gardini e molti altri. In chiusura del Festival, sabato alle 17, anche il concerto dell’Orchestra d’archi euroregionale Alpen Classica. Il Festival delle Lingue è un’iniziativa organizzata da Iprase, in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento, il Comune di Rovereto, il Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca, e si inserisce nel Piano Trentino Trilingue 2015-2020.

 

 

*

Classe 3.0
L’aula 1 rappresenterà l’isola tecnologica del festival con l’installazione di una Classe 3.0, a cura del C2 Group, azienda che ha realizzato la maggior parte delle “future classroom” in Italia e che illustrerà le nuove soluzioni sabato 11 marzo alle 13. Fra gli appuntamenti interessanti vi è quello di giovedì alle 16, dedicato alla robotica, con Pietro Alberti di Campustore che, insieme al robot umanoide Nao, mostrerà come sia possibile insegnare le lingue straniere. Nello spazio dedicato si alterneranno workshop interattivi, come quello di venerdì 10 marzo alle 13, in lingua inglese, con Anna Laghigna che presenterà strumenti 2.0 per l’insegnamento del Cli.

Venerdì alle 18 Letizia Cinganotto, ricercatrice presso Indire, e Daniela Cuccurullo, docente di lingua inglese,forniranno i risultati della loro esperienza di formazione internazionale TechnoClil 2017 che ha coinvolto circa 5000 docenti. Sabato 11 marzo alle 15 Pietro Callovi e Andrea Antolini, docenti rispettivamente del Liceo Russel di Cles e della Scuola Primaria di Mori, illustreranno le attività didattiche del progetto “Future Classroom Lab Regional Network” (Fclregio), coordinato dalla Provincia autonoma di Trento in collaborazione con il Dipartimento dell’Istruzione della Catalogna, la Regione svedese di Göteborg ed European Schoolnet Partnership, finalizzato all’utilizzo efficace delle tecnologie per migliorare la qualità dell’apprendimento e perfezionare le metodologie dell’ insegnamento.

 

 

*

“A suon di parole”, giovedì ore 14: dibattito in lingua italiana, inglese e tedesca 
tra studenti

Obiettivo primario del debate, giunto al settimo anno e organizzato da Iprase assieme alla Facoltà di Giurisprudenza, al Comune di Trento e al Comune di Rovereto, è la promozione di competenze argomentative, linguistiche, interculturali e di cittadinanza negli studenti. Il dibattito in lingua italiana vede il confronto tra studenti del Liceo A. Rosmini e dell’Istituto Marconi di Rovereto. Per le lingue straniere la gara rappresenta invece la finale del torneo svoltosi nei mesi precedenti. A dialogare con i ragazzi sarà Philippe Daverio, storico d’arte, docente, autore e personaggio televisivo. A premiare i partecipanti: Francesco Sabatini presidente emerito dell’Accademia della Crusca, Fiona Mitchell British Council deputy director, Adrian Lewerken direttore della Consulenza didattica del Goethe-Institut Mailand.

 

 

*

TAVOLE ROTONDE

-) “Il futuro dell’associazionismo linguistico”, venerdì ore 18Le finalità che caratterizzano le associazioni professionali per le lingue vedono la condivisione di un progetto comune per il miglioramento delle competenze dei docenti e per lo sviluppo di metodologie innovative. A moderare il dibattito ci sarà Gisella Langé, ispettrice tecnica di Lingue Straniere e consulente presso il Miur; interverranno: Giuseppe Maugeri di Anils – Associazione Nazionale Insegnanti Lingue Straniere, coordinatore didattico del Master Fordil, referente formazione docenti estero, referente progetti Llp area linguistica Ca’ Foscari, Venezia, e Silvia Minardi presidente Lend – lingua e nuova didattica.

-) Mobilità studentesca, sabato ore 9
All’interno del processo di internazionalizzazione delle scuole la mobilità studentesca rappresenta un fenomeno strutturale in progressivo aumento: i giovani sono sempre più interessati ad acquisire e rafforzare le competenze che il crescente contesto globale richiede. Il fenomeno di alunni che studiano in altri Paesi per periodi più o meno lunghi ha assunto la consistenza di un flusso continuo e rilevante. A moderare Gisella Langé, interverranno: Barbara Lodi office Manager & Ef Dipartimento Scuola Educazione presso Ef Education First Roma, Silvia Piras responsabile dei programmi scolastici all’estero, lavora presso l’agenzia Bec da oltre 5 anni, Roberta Randazzo responsabile commerciale di Trinity Viaggi Group, Elisabeth Rau Fachschaftsberaterin Deutsch, Zfa – Zentralstelle für das Auslandsschulwesen, Valentina Torri direttrice del Centro Informazioni Daad Roma, Adrian Lewerken direttore della Consulenza Didattica del Goethe-Institut Mailand.

-) Alternanza scuola-lavoro all’estero, sabato alle 13
L’alternanza scuola lavoro rappresenta una innovazione metodologica introdotta normativamente un decennio fa e rilanciata dalla legge 107/2015. La finalità prevista è consentire agli studenti che hanno compiuto il quindicesimo anno di età di realizzare gli studi del secondo ciclo anche alternando periodi di studio e di lavoro. Lo scopo è motivare i ragazzi e orientarli ad acquisire competenze spendibili nel mondo del lavoro. La legge consente anche di svolgere percorsi di alternanza all’estero. A moderare Gisella Langé; interverrranno Barbara Lodi office Manager & Ef Dipartimento Scuola Educazione presso EF Education First Roma, Cristina Dichirico di Trinity Viaggi Group, già ricercatrice AnsasLombardia, esperta progetti di internazionalizzazione delle scuole e formatore lingue straniere, Silvia Piras responsabile dei programmi scolastici all’estero, lavora presso l’agenzia BEC, Anna Maria Baldermann incaricata della Cooperazione Linguistica e Didattica al Goethe-Institut Mailand, Gian Franco Lucini Fondazione Yfu.

 

 

*
Gli stand del Festival
Nel cortile antistante la sede di Iprase viene allestita una struttura che ospiterà una quarantina di stand: alcuni musei (Mart, Museo degli Usi e dei Costumi della Gente Trentina) presenteranno percorsi didattici in lingua straniera e materiale informativo, istituti scolastici come la Scuola Ladina di Fassa, l’Istituto Comprensivo Trento 2 e l’Istituto delle Figlie del Sacro Cuore di Gesù condivideranno progetti video e materiale elaborato dagli studenti. Anche gli istituti delle lingue delle minoranze (Istituto Culturale Ladino, Istituto Cimbro e Istituto Culturale Mòcheno) sarannno presenti, così come associazioni ed enti pubblici e culturali (Lend, Ufficio Infanzia Pat, Agenzia Nazionale Erasmus, Ad Personam – Servizio Europa provinciale, Giscel, Ente Nazionale Sordi e ABC – Abbattimento Barriere della Comunicazione, Fondazione Yfu, Nile, Goethe-Institut, EF Education First, CampuStore, British European Centre). I docenti potranno conoscere le novità editoriali grazie alla presenza di numerose case editrici anche internazionali, come Loescher, Hueber, Oxford University Press, Rizzoli Education, Zanichelli, Tesol, Pearson, Keller, Hoepli, Edizioni Centro Studi Erickson, Trinity College, Macmillan Education, Cornelsen, Edizioni Osiride, Edilingua. Gli stand saranno aperti per tutta la durata del Festival, il giovedì dalle 14 alle 19, il venerdì dalle 9 alle 19 e il sabato dalle 9 alle 16.

 

 

*

SPETTACOLI AL CINEMA TEATRO ROSMINI
Segreteria di Iprase (0461 494500), 
indirizzo mail festivaldellelingue@iprase.tn.it, ingresso gratuito

Giovedì ore 20

-) Ic Isera-Rovereto – Joseph and the amazing technicolor dreamcoat (lo spettacolo sarà replicato anche venerdì)
Le classi seconde dell’Istituto Comprensivo Isera-Rovereto, plesso “F.lli Filzi” di Borgo Sacco, proporranno l’allestimento del musical “Joseph and the amazing technicolor dreamcoat” di Webber e Rice. È una delle opere musicali più conosciute nel Regno Unito e nel mondo anglosassone e più rappresentate dalle scuole. Per tale motivo anche gli alunni hanno voluto cimentarsi nell’allestimento di questo splendido musical, cercando di fondere musica, arte e recitazione in lingua italiana e inglese anche attraverso la presenza di due attori-cantanti adulti che, interagendo con gli alunni, hanno arricchito il progetto con un utilizzo fluido della lingua inglese nel canto. In scena vi saranno alunni delle classi seconde A, B, C e D del plesso Filzi dell’Istituto Comprensivo Isera-Rovereto
; cantanti: Roberto Garniga, tenore, Stefano Rossaro, baritono; docenti: Elena Boseggia, Giulia Canalis, Fiorenza Casari, Tiziana Cumer, Katiuscia De Tommaso, Paola Garniga, Sabrina Girardelli, Maria Teresa Giuliani, Leonarda Manti, Antonella Marzadro, Anna Maria Petrolli, Gisella Slaviero, Rosalba Trentini.

-) Ic Pergine 1 – Play the Beatles
“Play the Beatles” è un film in inglese prettamente iconografico costruito intorno all’utilizzo didattico dei Beatles in ambito Clil. In esso 150 alunni vivono una serie di esilaranti avventure che fanno da contorno a quattro memorabili canzoni dei Beatles (A Hard Day’s Night; I Should Have Known Better; Love Me Do; Yesterday) incise per l’appunto dagli stessi scolari. Scritto con Gabriele Buselli, girato e montato da Alessandro Bencivenga, il film è stato supportato da Cooperazione Reciproca ed è stato prodotto da Gulliver studio, il regista è Filippo Bampi docente Clil Ic Pergine 1.

 

 

*
Venerdì ore 20

-) Ic Isera-Rovereto – Joseph and the amazing technicolor dreamcoat (replica)

-) Lettura scenica nelle lingue studiate al Liceo Linguistico Sophie M. Scholl

Lettura in lingua inglese, tedesco, russo, francese, spagnolo e cinese. In scena: Franco Stelzer docente Clil di storia in tedesco e gli studenti del Liceo Linguistico Sophie M. Scholl di Trento

 

 

*
Sabato ore 10

-) Ic Pergine 1 – L’elisir della bontà
Questo musical, di Rosanna Nassimbeni, rivisitato dall’Istituto in chiave quadrilingue (italiano, mòcheno, tedesco e inglese), ripropone la storia di un alchimista chiuso nel suo laboratorio, tra alambicchi e provette. L’uomo sta per compiere la scoperta del secolo: la formula di un elisir magico in grado di trasformare i cattivi in buoni. Le cose, però, non andranno proprio come lui immaginava e soltanto alla ne imparerà la lezione: non si può manipolare la realtà per migliorarla.
In scena: Edi Giovannini, docente dell’ambito linguistico, diplomata presso il Conservatorio e alunni della scuola Don Milani di Pergine Valsugana e del polo Mòcheno di Fierozzo.

-) Lingue in scena! Odissea – prima tappa. Spettacolo plurilingue
Marco Alotto, regista, Maria Cristina Fontanelle, coreografa, Nicola Segatta e John Diamanti Fox, musicisti, conducono giovedì 9 e venerdì 10 marzo un laboratorio teatrale a cui partecipano giovani attori europei e otto studenti delle scuole trentine. Oggi viene presentato uno spettacolo-studio: “Odissea – prima tappa”. Lo spettacolo è il frutto di proposte sceniche e drammaturgiche dei giovani partecipanti al laboratorio. Italiano, francese, tedesco, inglese, spagnolo, greco antico si fondono in un lavoro armonico e corale. In scena: Gautier Vanheule attore francese, Farina Siekmann attrice tedesca, Emanuele Piras attore italiano, Matilda Ara studentessa del Liceo Classico D’Azeglio di Torino, Rebecca Bottino Maciel studentessa del Liceo Norberto Rosa di Bussoleno (To), Lorenzo Cirillo Brondi studente dell’International School of Turin, e gli studenti trentini: Cecilia Graff, Eleonora Postingher, Patrizia Cadonna e Tobia Modanese del Liceo Classico Prati di Trento, Davide Berteotti e Massimo Furlani del Liceo Linguistico Sophie Scholl di Trento, Arianna Valle dell’Istituto Istruzione Superiore Don Milani di Rovereto, Lorenzo Pisetta del Liceo Scientifico Galilei di Trento.

 
Per informazioni e iscrizioni: trilinguismo.iprase.tn.it, tel. 0461 494500

mail: festivaldellelingue@iprase.tn.it

 

 

 

 

 

 

Foto: da comunicato stampa