FEDE: ARCIDIOCESI TRENTO, DA DOMANI SETTIMANA PREGHIERA PER UNITA’ CRISTIANI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Arcidiocesi Trento) – Da domani, mercoledì 18, e fino al 25 gennaio, ritorna anche in Diocesi di Trento la Settimana di Preghiera per l’Unità dei cristiani. Si inizia con la preghiera ecumenica itinerante che vedrà insieme nel capoluogo cattolici, luterani, evangelici, ortodossi, etiopi: appuntamento domani alle ore 19.00 nella cappella gentilizia di Palazzo Galasso per incamminarsi verso la chiesa di San Marco, la chiesa dei santi Pietro e Paolo, la cattedrale di san Vigilio, la basilica di santa Maria Maggiore e la cappella universitaria. «In ogni tappa – spiegano Alessandro Martinelli, direttore del Centro Ecumenico diocesano e il delegato don Andrea Decarli – faremo memoria delle nostre storie pregando per i cristiani e per tutte le nostre comunità, concludendo con una cena povera per tutti».

Altro momento chiave della Settimana di Preghiera sarà la liturgia ecumenica in cattedrale domenica 22 gennaio alle ore 17.30, che vedrà presenti, insieme all’arcivescovo Lauro, i pastori e i parroci delle chiese ortodosse, luterane ed evangeliche locali. Veglie ecumeniche di preghiera si alterneranno durante la settimana in tutto il territorio diocesano: da Ala ad Alba di Canazei, da Volano a Levico, da Arco a Sanzeno, Besagno, Borgo, Pozza di Fassa, Tione, Mezzolombardo… Sabato 21 pranzo ecumenico al Vigilianum.

La Settimana viene preceduta oggi (martedì 17) alle ore 18.00 sempre al Vigilianum, dalla commemorazione della figura di Paolo De Benedetti, protagonista del dialogo tra ebrei e cristiani. Tra gli appuntamenti dei giorni a seguire, l’incontro con il teologo valdese Paolo Ricca sempre al Vigilianum martedì 24 gennaio alle ore 18.00 e il concerto spirituale di chiusura della Settimana nella chiesa di san Carlo a Trento, mercoledì 25 gennaio alle 20.30. La serata s’intitola “Suoni di Dio. Tra Oriente e Occidente”, con l’ensemble Concilium che offrirà un percorso di canti delle diverse chiese. Il 2017 segna un momento forte di storia e memoria nel cammino ecumenico: i Cinquecento anni della Riforma e il suo rapporto con Trento, Città del Concilio (celebrati in un importante convegno internazionale a Trento nel novembre scorso). «Un anniversario – concludono don Decarli e Martinelli – che non può non coinvolgerci nel nostro cammino di fede cristiana. La Settimana, quest’anno, sarà caratterizzata in modo particolare da questo spirito».

 

 

In allegato il comunicato stampa:

com_17gen17_settimana

 

Programma completo:

SUC 2017 programma