ERMANNO GRASSI: FUGATTI, PERCHE’ IL FRATELLO EDO IN SOCIETA’ CON MEDIOCREDITO?

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Maurizio Fugatti) – Perché Edo Grassi (fratello di Ermanno) è in società con Mediocredito trentino nella Essedi strategie di impresa Srl?

La società Essedi Strategie di Impresa Srl in liquidazione avente sede in Trento ha come soci alla data odierna il Mediocredito Trentino Alto Adige al 31,87%, il C.ed.i.s. srl (Costruttori Edili Immobiliari e Servizi) al 24,81%, il sig. Edo Grassi al 16,99%, la Cassa Centrale Banca al 16,2%, più altri soci con quote minori quali Iccrea Bancaimpresa spa e Federazione Veneta della Banche di Credito Cooperativo. La società ha come oggetto sociale lo svolgimento di attività di addestramento e formazione, attività di studio, consulenza e progettazione.

La società risulta essere stata assegnataria di alcuni bandi pubblici negli anni scorsi quali:

  • –  Informatica Trentina, anno 2013, Euro 12.000 per Corsi di lingua inglese;
  • –  Informatica Trentina, anno 2014, Euro 12.000 per Corsi di lingua inglese;
  • –  Provincia Autonoma di Trento, anno 2011, Euro 7.500.000 per “progettazione e realizzazione di interventi formativi destinati all’alfabetizzazione digitale, linguistica ed alle competenze trasversali dei lavoratori trentini”(insieme al altre 23 imprese).Nella compagine azionaria tra diversi importanti soggetti economici del mondo imprenditoriale e finanziario locale ed extraregionale, spicca la quota azionaria privata del sig. Edo Grassi. Nel 2010 la quota azionaria del Grassi era del 7,11%, poi passata al 16,99% nel marzo del 2012.

Il signor Edo Grassi risulta detenere quote anche in altre società, come la “Stategie srl” dove risulta socio unico e la “Eggi srl” in liquidazione dove detiene il 50% delle quote, mentre l’altro 50% fa capo al signor Ermanno Grassi. Da informazioni di stampa Edo ed Ermanno Grassi sono fratelli, mentre Ermanno Grassi è l’ex direttore generale del Gruppo Itas assurto alle cronache giornalistiche in queste settimane.

Nella società Essedi strategie di impresa srl in liquidazione Edo Grassi oltreché essere socio ha ricoperto in passato anche il ruolo di consigliere ed amministratore delegato.
La presente interrogazione viene formulata per capire le motivazioni per cui Mediocredito Trentino Alto Adige, società partecipata dalla Provincia di Trento con una quota del 17,49%, detiene quote con un socio privato quale il signor Grassi in una società privata che ha oltretutto beneficiato di importanti appalti pubblici. In questa sede non possiamo non rilevare che nel Consiglio di Amministrazione di Mediocredito tra il 2009 e il 2012 è stato presente anche l’avvocato Andrea Girardi, oggi legale fiduciario, come egli stesso ha affermato, di Itas Mutua.

Inoltre negli ultimi anni a fronte probabilmente della crisi del settore la società Essedi Strategie di Impresa Srl ha avuto una perdita nel 2014 di oltre 500.000 Euro, ed in conseguenza di ciò sono state effettuate due cessioni di rami di azienda.
La prima avvenuta il 31 dicembre 2014 con la cessione del ramo d’azienda avente ad oggetto l’attività di “Consulenza e formazione aziendale, green building e scuola di inglese” avvenuta alla società “Strategie srl” (la stessa di cui sopra dove Grassi Edo risulta essere socio unico), costituita il 19/12/2014 per un valore di 150.000 Euro, mentre la seconda è avvenuta il 30 ottobre 2015 con la cessione del ramo di azienda avente ad oggetto la attività di “formazione intermediari assicurativi e servizi connessi” alla società “Quore srl” per un valore di 335.000 Euro. La società “Quore srl” risulta essere di proprietà per il 70% di Sia-Servizi integrativi assicurativi-società cooperativa (società degli agenti Itas), e per il restante 30% di Itas Mutua.

 

Nell’anno 2016 la società “Strategie srl” ha beneficiato dei seguenti appalti pubblici:

  • –  Comunità Valsugana e Tesino, Incarico di consulenza per servizio di ristorazione scolasticamediante finanza di progetto (affidamento diretto), per Euro 13.600;
  • –  Trentino Network srl, Corso di lingua inglese (affidamento diretto), per Euro 5000;
  • –  Trentino Network srl, Corso di lingua inglese, per Euro 7000;
  • –  A.p.s.p. Opera Romani, Assistenza nel progetto di certificazione Leed Rsa Volano (affidamento diretto), per Euro 16.000.
  • Tutto ciò premesso, si interroga il Presidente della Provincia

 

per sapere:

  1. Risulta vero che Mediocredito Trentino Alto Adige è azionista della società Essedi Strategie di Impresa Srl in liquidazione?
  2. Risulta vero che della stessa società è socio anche il signor Edo Grassi?
  3. Per quale motivo Mediocredito Alto Adige ha investito risorse pubbliche in questasocietà? Quali erano le motivazioni economiche di tale investimento?
  4. Quali sono state le cause che hanno portato ad una perdita di oltre 500.000 Eurodella società nel 2014?
  5. Alla luce delle recenti polemiche che hanno investito il Gruppo Itas e l’ex direttoregenerale Ermanno Grassi, come valuta la Provincia l’investimento effettuato da Mediocredito in una società in cui era socio il fratello del suddetto direttore generale? Per quale motivo Mediocredito è divenuta coazionista di un socio privato?
  6. Quali e quanti appalti pubblici la società Essedi Strategie di Impresa Srl ha ottenuto dal 2010 in poi? Come si sono svolti tali appalti? Ci sono state gare?
  7. Quali e quanti appalti pubblici la società Strategie Srl ha ottenuto ad oggi? Come si sono svolti tali appalti? Ci sono state gare?
  8. Per quale motivo la società Essedi Strategie di Impresa Srl ha effettuato le suddette cessioni di ramo di azienda? Sono state fette delle perizie precedentemente alla cessione dei due rami di azienda al fine di valutare la congruità del valore ai quali sono stati venduti?
  9. Quale era il ruolo del signor Edo Grassi nella società Essedi Strategie di Impresa Srl nel momento in cui nel Consiglio di Amministrazione di Mediocredito Trentino Alto Adige era presente l’avvocato Andrea Girardi?

A norma di regolamento si richiede risposta scritta.

Lega Nord Trentino

Cons. Maurizio Fugatti ________________________

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa: