ECOOPERA: COOPERAZIONE TRENTINA, SALVI 82 LAVORATORI RILEVATA ATTIVITA’ SEA SPA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Cooperazione Trentina) – La cooperativa attiva nel settore ambientale rileva le attività di Sea spa in concordato preventivo con la formula di affitto di ramo d’azienda. Saranno riassunti nella nuova Sea srl 82 lavoratori (su un totale di circa 120) impegnati nei settori dell’ambiente, sicurezza sul lavoro e sistemi gestionali, medicina del lavoro, analisi di laboratorio e gestione di impianti. Il presidente di Ecoopera Renzo Cescato: “Era l’ultima occasione per salvare i posti di lavoro. Saranno mantenuti i contratti di appalto in essere. Ora il rilancio dell’azienda valorizzando le competenze e le professionalità acquisite”.

E’ stata formalizzata stamani l’operazione tra la cooperativa Ecoopera e la Sea spa per l’affitto di ramo d’azienda che permette di rimettere sul mercato una impresa trentina in forti difficoltà finanziarie, e per questo in procedura di concordato, e nello stesso tempo consente di salvaguardare la maggior parte dei posti di lavoro che altrimenti sarebbero stati fortemente a rischio. Allo scopo è stata costituita la newco Sea srl partecipata al 100% da Ecoopera.

Il presidente di Ecoopera Renzo Cescato esprime soddisfazione per la conclusione positiva della vicenda, che fino a pochi giorni fa era molto incerta. “Non ci nascondiamo che l’operazione ha un alto valore sociale prima ancora che economico. Il primo, impegnativo obiettivo che ci poniamo è di salvaguardare quanto più possibile i posti di lavoro. I lavoratori che saranno riassunti nella nuova Sea srl sono 82 operanti in tutta Italia, su un totale di 120. Nel contempo riteniamo che la Sea abbia forti potenzialità di rilancio con un adeguato piano industriale che valorizzi delle professionalità interne e la buona reputazione costruita in tanti anni di attività. Con la formula dell’affitto – che potrebbe trasformarsi più avanti in acquisto – riusciamo a dare continuità agli appalti e ai lavori in corso e trasmettere fiducia alla clientela”.

Il fatturato del ramo d’azienda interessato si aggira sui 12-13 milioni di euro, e comprende le attività “storiche” di Sea spa, vale a dire la consulenza e la sicurezza, la qualità e l’ambiente, compreso il laboratorio analisi chimiche e microbiologiche e, a partire dal 2006, la gestione impianti (fra cui DOC, la società che gestisce i 32 impianti di depurazione della provincia di Trento). Rimangono fuori i rami aziendali operanti, pressoché fuori dal Trentino, nelle bonifiche e costruzioni.

 

*

La cifra dell’operazione supera i due milioni di euro.

Ecoopera nasce nel gennaio 2013 dalla fusione di tre storiche realtà cooperative trentine che si occupano di servizi per l’ambiente: Lavoro e Servizi Valsugana, Cet soc.coop. e La Cicogna Servizi soc. coop. Impiega circa 400 dipendenti per un fatturato di 28 milioni di euro. La Cooperativa opera nel settore dei servizi ambientali ed offre soluzioni complete, innovative e tecnologiche a istituzioni, aziende e privati con il fine di contribuire alla qualità e alla tutela della natura e del territorio in cui viviamo.

Il gruppo Sea spa lavora nel campo ambientale da venticinque anni. Col tempo si è ricavata un posto di primo piano fra le aziende italiane che operano nel settore della consulenza e dei servizi alle imprese ed alle amministrazioni pubbliche con attività altamente qualificate in materia di consulenza nel campo ambientale, della sicurezza sul posto di lavoro, della certificazione dei processi aziendali, della medicina del lavoro, del monitoraggio e misura degli inquinamenti con due laboratori (Trento e Cagliari).

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

Ecoopera acquisisce le attività di Sea. Salvi 82 posti di lavoro

 

 

 

Foto: da comunicato stampa