NUOVO DIRETTORE FBK-ISIG: DEGASPERI, INCOMPATIBILITA’ PER PROFESSOR CORNELISSEN?

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Filippo Degasperi) – Nel febbraio 2016 viene pubblicato un bando per la posizione di direttore dell’Istituto Storico Italo-Germanico della Fondazione Bruno Kessler. Nel testo del bando si specifica che la posizione di direttore è incompatibile con quella di presidente, direttore generale o di altra posizione esecutiva all’interno di Fbk nonché con quella di componente del consiglio di amministrazione o del comitato scientifico (Art. 3, comma 4, del bando “Roles, duties and level of commitment” – The position of Director is incompatible with that of Chairman, General Manager, or other executive positions inside Fbk, and with that of member of the Board of Directors or of the Scientific Committee);

nel bando non è specificato se, analogamente ad alcune fattispecie di incompatibilità e inconferibilità contemplate dal d.lgs. n.39/2013, per le suddetta nomina, sia previsto anche un periodo di “congelamento”, ovvero un periodo di tempo nel corso del quale ai componenti del consiglio di amministrazione o del comitato scientifico non possono essere assegnati incarichi gestionali al vertice dei centri di ricerca di Fbk, quale, ad esempio, l’incarico di direttore dell’Isig;

il processo di selezione per l’assegnazione dell’incarico di direttore dell’Isig prevede due passaggi: una prima commissione esegue una selezione preliminare dei candidati al fine di compilare una short-list mentre una seconda commissione conduce l’intervista orale dei soggetti preselezionati e l’analisi delle proposte progettuali per lo sviluppo dell’attività dell’Isig e procede alla valutazione finale;

nella documentazione disponibile online a far data il 15 febbraio 2017, nella sezione Risultati delle selezioni del sito internet di Fbk (https://hr.fbk.eu/it/risultati-delle-selezioni), non appaiono i provvedimenti di nomina dei componenti delle commissioni incaricate di selezionare i candidati con le modalità dettagliate nel bando. Tuttavia, notizie ufficiose, confermerebbero che il prof. professor Christoph Cornelißen abbia fatto parte di una delle predette commissioni;

si evidenzia altresì che, nella suddetta sezione del sito internet, non sono pubblicati: l’elenco dei candidati, l’elenco dei candidati ammessi alla short list, i curriculum vitae e i progetti di sviluppo dell’Isig presentati dai concorrenti alla nomina di direttore;

nel luglio 2016 si apprende dalla stampa l’annuncio del presidente di Fbk prof. Francesco Profumo in ordine alla riapertura del bando per la selezione del nuovo direttore dell’Istituto Italo-Germanico (Corni, Bellabarba, Tortarolo. Tre candidati scartati perchè l’Isig deve finanziarsi di A.r.t. – Corriere del Trentino, 24 luglio 2016);

la prima procedura di selezione per il rinnovo dell’incarico precedentemente assegnato al prof. Paolo Pombeni esclude i tre professori pre-selezionati da un elenco iniziale di 6 candidati: professori Edoardo Tortarolo, docente del dipartimento di Studi umanistici dell’università del Piemonte orientale, Gustavo Corni, ordinario della Scuola di Studi internazionali dell’università di Trento, e Marco Bellabarba, associato di Storia moderna dell’ateneo trentino;

secondo le dichiarazioni del presidente di Fbk, i progetti di sviluppo presentati dai tre candidati menzionati – come già richiamato nell’interrogazione 3384/XV avente ad oggetto Sull’Istituto Storico Italo-Germanico ed in particolare sugli interventi del direttore – non sono ritenuti in possesso delle capacità di perseguire i nuovi indirizzi dell’Isig poichè non hanno sviluppato un piano di autofinanziamento in grado di supplire al calo di risorse previsto per i prossimi anni. Capacità e iniziative per il reperimento fondi non erano peraltro richieste nel bando;

nel menzionato articolo di stampa si informano i lettori che l’incarico a Paolo Pombeni scade il 30 agosto 2016 e la direzione ad interim sarà affidata al segretario generale di Fbk Andrea Simoni, il quale potrà avvalersi della consulenza del professor Christoph Cornelißen, membro del comitato scientifico di Fbk; nel settembre 2016 si procede alla pubblicazione di un nuovo bando per la selezione di “un direttore dall’eccellente profilo scientifico negli studi della storia europea e dei rapporti tra Italia e Germania, con un’importante rete di relazioni ma anche in possesso di competenze in ambito interdisciplinare tali da valorizzare il peculiare contesto di studio e ricerca proprio della Fondazione Bruno Kessler nell’ambito delle scienze umane e sociali. Il termine per avanzare la propria candidatura è fissato al 9 novembre 2016”. Nel bando si richiamano i profili di incompatibilità della nomina a direttore come avvenuto per bando del febbraio 2016;

come riportato sul sito internet di Fbk, il soggetto scelto a conclusione del processo di selezione avviato con il bando di settembre 2016 è il professor Christoph Cornelißen, professore di Storia contemporanea presso l’Università di Francoforte, i cui ambiti di ricerca sono la storia dell’Europa occidentale nel XIX e XX secolo, la storia della storiografia, la storia delle culture della memoria, la metodologia della ricerca storica e la storia delle migrazioni. Il prof. Cornelißen è pertanto il nuovo direttore dell’Istituto storico italo-germanico;

ai fini dell’applicazione del d.lgs. n.39/2013, Fbk è da annoverarsi nella categoria degli “enti di diritto privato in controllo pubblico” ovvero delle società e gli altri enti di diritto privato che esercitano le funzioni elencate nell’art.1, comma 2, lettera c) del citato decreto e in cui, alternativamente, le pubbliche amministrazioni esercitano un controllo ai sensi dell’art.2359 c.c. oppure hanno il potere di influire fortemente sull’attività dell’ente, attraverso il potere di nomina dei vertici o dei componenti degli organi dell’ente;

 

Tutto ciò premesso si interroga il Presidente della Provincia per conoscere:

 

-) se quanto descritto in premessa in ordine ai provvedimenti di nomina dei componenti delle commissioni deputate alla selezione dei candidati all’incarico di direttore dell’Isig corrisponda al vero;

-) quali sono state le iniziative di competenza della Giunta provinciale per verificare la correttezza delle procedure di selezione e la compatibilità in ordine alla nomina del membro del comitato scientifico di Fbk, prof. Cornelissen, a direttore dell’Istituto Italo- Germanico con particolare riferimento ai termini previsti dal bando e alle disposizioni del d.lgs 39/2013;

-) se, al fine di favorire il massimo livello di trasparenza nelle selezioni del personale e degli incarichi di vertice nell’organizzazione dei centri di ricerca di Fbk, si intenda procedere alla pubblicazione dei provvedimenti di nomina delle commissioni deputate alla selezione dei candidati, dei curriculum vitae dei candidati e, nel caso dei candidati alla carica di direttore, delle proposta di progetto di sviluppo degli indirizzi stabiliti da Fbk.

 

A norma di regolamento si richiede risposta scritta.

 

 

 

 

In allegato l’interrogazione contenuta nel comunicato stampa:

IDAP_764157