DEFIBRILLATORI – CITTÀ TRENTO: ITAS, 75 MILA EURO PER DIECI INSTALLAZIONI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Itas) – La Compagnia ha contribuito all’acquisto di 10 defibrillatori che renderanno più sicura la vita dei cittadini del capoluogo.

Itas, da sempre attenta alle esigenze del territorio e al sostegno alla sicurezza e alla salute dei propri abitanti, è parte attiva del progetto lanciato dal Comune di Trento, di dotare la città di defibrillatori da utilizzare nei casi di emergenza.

La Compagnia, con un contributo di 25.000 euro all’anno per tre anni, ha finanziato interamente l’acquisto di 10 defibrillatori che saranno installati nelle principali piazze del capoluogo.

“Si tratta di un progetto al quale Itas ha creduto molto fin dall’inizio – ha sottolineato il presidente Itas Giovanni Di Benedetto – l’attenzione per il cittadino e per la sua sicurezza unita alla missione solidaristica finalizzata al bene comune, è uno dei valori fondamentali della Compagnia che, come Mutua, investe su tutto il territorio valorizzando gli aspetti sociali delle comunità nelle quali opera.”

L’installazione dei defibrillatori in città permetterà di ridurre i rischi in caso di emergenza, accelerando i tempi di soccorso per l’intervento dell’eventuale medico che potrà trovare già in loco un macchinario all’avanguardia per la sicurezza.

Itas è quindi orgogliosa di aver contribuito in maniera determinante alla realizzazione di questa importante iniziativa pubblica che sarà destinata a migliorare per sempre il concetto di sicurezza pubblica a Trento.

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:
Comunicato stampa_11.8.17_defibrillatori