DE BERTOLDI (FDI) – interrogazione Ministro dell’interno * incendio portone chiesetta san Rocco a Rovereto: « se è a conoscenza dei fatti, quali iniziative intende intraprendere? »

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Il Senatore di Fdi Andrea de Bertoldi interviene sui fatti dolosi di Rovereto con un’interrogazione parlamentare al ministro dell’interni. De Bertoldi ribadisce la più assoluta condanna alla violenza che purtroppo ormai da diversi anni caratterizza un certo mondo antagonista e sinistroide del Trentino e di Rovereto in particolare.

Il senatore esprime la propria vicinanza alla comunità cattolica locale, garantendole la massima collaborazione per il rispetto del pensiero e del credo religioso di ciascuno.

 

*

Si allega testo dell’interrogazione.

Interrogazione a risposta scritta de Bertoldi – Al Ministro dell’Interno. –

Premesso che:

– la scorsa notte, ignoti hanno appiccato fuoco al portone della chiesetta di San Rocco in corso Bettini a Rovereto, imbrattando il muro con la scritta: «I veri martiri sono in mare»; l’attentato incendiario, (probabilmente causato da una bottiglia molotov), secondo quanto riporta il quotidiano: “l’Adige.it” ha provocato fortunatamente solo danni al legno senza che il rogo si sia esteso all’interno, sebbene il fumo ha danneggiato gli intonaci ed alcune opere d’arte custodite nel tempio;

– la chiesa in oggetto, (che ospita lo stesso parroco che lo scorso luglio era stato oggetto di aggressioni verbali da parte di manifestanti dei centri sociali, nei pressi dell’ospedale “Santa Maria del Carmine”) era stata al centro delle polemiche pochi giorni fa perché le «Sentinelle in piedi» vi avevano allestito un presepio con decine di finti feti umani disseminati sul cammino dei Re Magi intitolandolo «La strage di Erode», in risposta al presepe anti-aborto allestito all’interno della struttura ecclesiastica, da parte dello stesso parroco;

– il grave episodio, su cui indagano i carabinieri e la polizia della città, sebbene non vi siano certezze sulla matrice dell’attentato, ribadisce a giudizio dell’interrogante, l’urgenza e la necessità nei confronti della comunità locale trentina, di innalzare i livelli di attenzione e di vigilanza da parte delle autorità di pubblica sicurezza, in considerazione che tali atti vandalici, molto spesso provocati da parte di manifestanti di estrema sinistra appartenenti ai centri sociali, si stanno verificando con frequenza allarmante;

 

*
si chiede di sapere

– se il Ministro sia a conoscenza dei fatti esposti in premessa;

– in caso affermativo, quali iniziative urgenti e necessarie di competenza, intenda intraprendere, al fine di incrementare i livelli di sicurezza nei confronti della comunità di Rovereto, oggetto da diverso tempo, di episodi vandalici e di attentati, come quello in precedenza richiamato, in particolare da parte di soggetti appartenenti ai centri sociali.

 

*

Senatore de Bertoldi