CREDITO: CASSA CENTRALE BANCA, BCC MANZANO NEL SISTEMA TRENTINO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Cassa centrale Banca) – Friuli: Bcc di Manzano ha scelto Cassa Centrale Banca. Una scelta attenta e ponderata quella fatta dal CdA della banca – ha sottolineato il Presidente Silvano Zamò in un’intervista televisiva- “E’ il progetto che ci è sembrato più vicino ai valori del credito cooperativo quello proposto da Cassa Centrale; per noi è importante avere in regione una banca di prossimità e da ultimo ci hanno convinto i dati di solidità patrimoniale di Cassa Centrale che può vantare un Cet1 molto più consistente rispetto a quello di Iccrea.

E’ una della grandi banche di credito cooperativo del Friuli con oltre 100 milioni di patrimonio, con un Cet1 ratio che supera il 18%. Fedele alla propria identità e saldamente radicata al territorio di origine, la BCC di Manzano si è riconosciuta nel progetto di Cassa Centrale Banca e ha scelto di entrare nel costituendo Gruppo Bancario di Credito Cooperativo promosso da Ccb.

Da più di 60 anni, Banca Manzano è un’istituto di credito moderno e dinamico che sostiene l’economia reale del proprio territorio, confermandosi vicina alle esigenze delle famiglie e delle imprese mettendo a disposizione della clientela servizi tra i più avanzati e innovativi. Aprendo il propulsore d’impresa d’impresa “Factory, attivo sia a Udine che a Gorizia, Banca Manzano ha favorito i giovani professionisti; gli studenti universitari grazie a “University” e con il lancio il marchio “wine&chair” le tipicità enogastronomiche del Friuli.

Il supporto all’associazionismo e al mondo del volontariato è sempre stato costante. Banca Manzano con 24 filiali opera su un territorio di competenza di 67 comuni nelle provincie di Udine, Gorizia e Trieste. E’ l’unica Bcc del Friuli certificata iso 9001 per la qualità e, dal 2016, anche Ohsas 18001 per la salute e la sicurezza del lavoratori.

Commentando la riforma del credito cooperativo, il Presidente di Banca Manzano Silvano Zamò ha voluto rassicurare: “con l’ingresso nel gruppo promosso da Cassa Centrale Banca sul piano dell’operatività non cambierà nulla per clienti; crescerà, in modo molto positivo la garanzia offerta da Cassa Centrale ai risparmiatori essendo la capogruppo molto solida dal punto di vista patrimoniale. potremo disporre di strumenti ancora maggiori per continuare ad essere vicini alle nostre imprese”. Oltre i 100 milioni di euro il patrimonio.

Foto: da comunicato stampa