corte dei conti – trento * consulenza esterna – Bontempelli: ” notificato atto di citazione nei confronti di Claudio Moser, 88 mila euro l’importo contestato “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Emissione atto di citazione ex art. 86 Codice di giustizia contabile nei confronti di Claudio Moser. Con la presente, su indicazione del Procuratore Regionale, cons. Marcovalerio Pozzato, si comunica che codesta Procura ha depositato e notificato atto di citazione, ai sensi dell’art. 86 ss. del Codice di giustizia contabile, nei confronti del dott. Claudio Moser, dirigente generale del Dipartimento Sviluppo Economico e Lavoro della Provincia autonoma di Trento.

L’ipotesi di danno contestata discende dall’affidamento di un incarico di consulenza esterna, oggetto di due proroghe, riguardante la riforma del sistema dei lavori socialmente utili, al sig. Michele Bontempelli.

L’incarico, che avrebbe richiesto particolari competenze e capacità, veniva affidato ad un soggetto curricularmente non provvisto della formazione, teorica (essendo diplomato parrucchiere) e pratica, necessaria. L’affidamento, inoltre, veniva effettuato a fronte di un organico dipartimentale di assoluta ed evidente qualità, che sarebbe stato perfettamente in grado di espletare l’incarico esternalizzato.

La citazione fa seguito all’invito a dedurre, notificato nelle scorse settimane, cui sono seguite le difese del dott. Moser. Nelle stesse, in particolare, il dirigente generale ha evidenziato che l’affidamento al sig. Bontempelli non fosse stato contestato dalla Sezione di Controllo della Corte dei conti. Sul punto, nell’atto di citazione, si precisa che la non contestazione riguardava il solo aspetto di regolarità contabile, riferibile alla correttezza del procedimento di liquidazione, non validando la legittimità dell’affidamento.

Ad una più approfondita analisi, inoltre, emergeva che proprio il curriculum di Bontempelli non era stato mai prodotto alla Corte, che pure lo aveva ripetutamente richiesto.

I fatti sopra riferiti non avrebbero consentito l’esternalizzazione oggetto di contestazione, ragion per cui al dirigente generale è stato contestato l’intero importo erogato al consulente Bontempelli a titolo di corrispettivo, pari a complessivi Euro 88.813,00.