Consiglieri comunali trento – LEGA * DEGRADO CENTRO STORICO: « le persone che ci vivono sono spaventate dalla presenza di droga e alcol »

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Si è svolta stamane la conferenza stampa da parte dell’opposizione in comune a Trento sulla situazione di degrado presente nell’area del Liceo Musicale-Coreutico Bonporti a Trento. Presenti alla conferenza stampa anche i Consiglieri comunali della Lega Nord Trentino Martina Loss, Gianni Festini Brosa, Vittorio Bridi e Bruna Giuliani.

Il Capogruppo in Consiglio comunale a Trento per la Lega Nord, Bruna Giuliani, ha voluto ricordare ai presenti: “Speriamo che finalmente il Sindaco riesca a capire quali siano le effettive necessità del rione. La Lega nel corso degli anni ha voluto in varie occasioni affrontare il tema del decoro di un rione storico per Trento, ricco di attività commerciali e di persone che ci vivono e che però sono spaventate dalla presenza di droga e alcol; tale situazione rende l’area un vero e proprio supermarket del degrado. Se non risolverà lui il problema, ci penserà il nuovo Sindaco di Trento”.

Il Consigliere comunale Gianni Festini Brosa ha voluto poi aggiungere che finalmente sono state installate le telecamere nella zona della chiesa di San Pietro. “Se la presenza di telecamere riuscirà a limitare i fenomeni di degrado attualmente presenti nell’area, queste dovrebbero essere collocate anche in altre zone sensibili della città”. Il Consigliere Bridi si è, invece, soffermato sull’inefficacia degli interventi fino ad ora attuati dal Sindaco. “La gente ha chiesto maggiore sicurezza, per questo si dovrebbe estendere Daspo urbano. Il Decreto Sicurezza è una cosa positiva che il sindaco deve applicare”.

A chiudere gli interventi per la Lega è stato il Consigliere comunale Martina Loss, la quale ha voluto ricordare alla stampa presente le scene di degrado alle quali i residenti devono assistere ogni mattina. “Devono essere compiute azioni volte a dare maggiore serenità a coloro che vivono vicino alle piazze della città di Trento”.

Tutti i presenti hanno anche voluto ricordare la figura di Enzo Erminio Boso, scomparso improvvisamente nelle scorse ore. Egli negli anni ha dimostrato particolare sensibilità per le problematiche presenti a Trento.