CONFINDUSTRIA TRENTO: BONAZZI, RILEVIAMO LA RIPRESA ACCELERARE LA CRESCITA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Confindustria del Trentino) – E’ online il nuovo numero di Trentino Industriale – L’editoriale del presidente Bonazzi.

 

*

Editoriale – Accelerare la crescita.

La recente presentazione del Documento di Economia e Finanza Provinciale (Defp) per il 2017 ha offerto l’occasione per un confronto tra Governo provinciale e parti sociali sullo stato di salute dell’economia trentina e sulle sue prospettive.

Dall’analisi macroeconomica su cui poggia il Defp emergono segnali di recupero da parte del sistema produttivo locale. Anche dai contatti quotidiani con le aziende associate rileviamo una ripresa dell’attività, segnalata soprattutto dalle aziende che operano sui mercati internazionali.

Pure sul fronte degli investimenti aziendali c’è vitalità, grazie anche agli incentivi del “Piano nazionale Industria 4.0”. Come emerge da una recente indagine della Fondazione Nord Est sul Triveneto, le aziende trentine sono quelle che stanno facendo maggiormente ricorso alle misure dell’iperammortamento, del credito d’imposta e del Patent Box.

Nel complesso, un’impresa su tre ha già utilizzato gli incentivi o intende farlo entro la fine dell’anno. Il dato trova conferma nelle molte richieste di assistenza che le imprese associate stanno rivolgendo alla nostra Associazione per accedere a queste agevolazioni.

Dalla stessa analisi macroeconomica del Defp, però, risulta anche che la ricchezza prodotta dal Trentino (misurata sia in termini di Pil che di Pil pro capite) cresce sì più della media del Nord Est e dell’Italia, ma decisamente meno rispetto ai vicini Alto Adige e Tirolo. Pertanto è necessario spingere la crescita del Pil provinciale, che – è bene ricordarlo – viene alimentato in gran parte dalle imprese trentine.

Come fare? Gli incentivi sono importanti, ma quello che serve all’economia sono soprattutto una semplificazione delle procedure amministrative e un alleggerimento del carico fiscale delle imprese, per lo meno ai livelli delle altre regioni europee che stanno correndo più velocemente di noi.
Le nostre imprese sono competitive.

Ma per vincere la sfida, insieme al territorio, devono essere messe in condizione di gareggiare ad armi pari.

Ritengo che il sistema industriale trentino possa continuare a dare un apporto fondamentale al contesto locale, come ha fatto finora, contribuendo a mantenere alti gli standard che posizionano il Trentino tra i territori più progrediti d’Europa.

Certo, dobbiamo continuare a innovare, a crescere e a confrontarci con i migliori. Ma va anche riconosciuto che l’imprenditoria trentina sta dando segnali di vitalità, con progetti e investimenti importanti che possono avere ricadute positive per le aziende, per i lavoratori e per la comunità.

 

 

 

 

In allegato il documento contenuto nel comunicato stampa

(

):