CODACONS * BUS INCENDIATO: « INCONCEPIBILE CHE L’AZIENDA NON SAPESSE PRECEDENTI DI OUESSEYNOU SY, ORA GIRO DI VITE SU TUTTI I CONDUCENTI »

Riceviamo e pubblichiamo integralmente:

Bus incendiato,Codacons: inconcepibile azienda non sapesse precedenti di Ouesseynou Sy. Idoneità autisti va aggiornata periodicamente, ora giro di vite su tutti i conducenti di bus.

E’ inconcepibile che i gravi precedenti di Ouesseynou Sy, l’autista che ieri ha sequestrato e incendiato il bus con 51 ragazzi a bordo, siano sfuggiti alla società Autoguidovie, e ci chiediamo quali controlli sull’idoneità dell’uomo siano stati eseguiti dall’azienda.

Ad affermarlo il Codacons, dopo le dichiarazioni di Autoguidovie secondo cui l’uomo si sarebbe messo in malattia quando gli venne sospesa la patente per guida in stato di ebbrezza, mentre sulla condanna definitiva ad un anno per violenza sessuale l’azienda non avrebbe saputo nulla.

Riteniamo molto grave che alla società siano sfuggiti i precedenti di Ouesseynou Sy, e chiediamo alla Procura di svolgere accertamenti sui controlli eseguiti da Autoguidovie sui requisiti dell’autista, considerato che i documenti di idoneità dei conducenti di mezzi adibiti al trasposto pubblico andrebbero aggiornati con regolarità – afferma il Codacons – E’ necessario inoltre introdurre controlli stringenti per verificare che tutti i conducenti di bus e pullman siano in possesso dei requisiti previsti dalla legge, anche per evitare situazioni paradossali come quella di Ouesseynou Sy, che trasportava studenti nonostante una condanna definitiva per molestie a minori e sospensione della patente per guida in stato di ebbrezza.