BARATTER: FRACCARO-DEGASPERI, ROSSI CHIEDA LE SUE DIMISSIONI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Riccardo Fraccaro – Filippo Degasperi) – “Dopo la sentenza di condanna per corruzione elettorale del patto siglato con gli Schützen, le immediate dimissioni del consigliere trentino Baratter rappresentano un atto dovuto. I partiti di governo invece difendono l’esponente del Patt e lo fanno solo per il proprio tornaconto politico, perché in caso di sue dimissioni subentrerebbe un consigliere di opposizione. È scandaloso: per il presidente Rossi e la sua maggioranza il salvataggio di una poltrona viene prime delle istituzioni“. Lo dichiarano il deputato Riccardo Fraccaro e il consigliere provinciale Filippo Degasperi del M5S.

“La sentenza – aggiungono – ha sancito che i voti raccolti dalla maggioranza sono stati inquinati dalla corruzione elettorale, Rossi e i suoi alleati hanno il dovere di sanare questo vulnus. Fare da scudo a Baratter solo per un mero calcolo politico è vergognoso, perché significa anteporre gli interessi di bottega a quelli della collettività. Il Presidente e i partiti di maggioranza si rendano conto della gravità di questa situazione e chiedano subito a Baratter di dimettersi, altrimenti saranno corresponsabili di una vicenda gravemente lesiva per il nostro territorio che – concludono i portavoce – non potrà in alcun modo essere tollerata”.