BARATTER: FRACCARO-DEGASPERI, PD-PATT-UPT ABBIANO UNA POSIZIONE CHIARA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Riccardo Fraccaro – Filippo Degasperi) -“Sulla vicenda Baratter la maggioranza continua a fare orecchie da mercante. Le sue dimissioni da consigliere sono il minimo sindacale di fronte al gravissimo atto politico di cui si è reso responsabile, firmando l’accordo elettorale che il Tribunale ha giudicato come corruzione elettorale. Rossi e i partiti che lo sostengono continuano invece a difenderlo in maniera irresponsabile, gettando discredito sulle istituzioni democratiche e sulla nostra autonomia di fronte a tutto il Paese.

Mentre questo scandalo ha già assunto rilievo nazionale (leggi qui e qui) e i cittadini aspettano una presa di posizione decisa, la coalizione di centrosinistra continua a tergiversare, dimostrando di considerare la corruzione elettorale una leggerezza o ingenuità”. Lo dichiarano il deputato Riccardo Fraccaro e il consigliere provinciale Filippo Degasperi del M5s.

“Quando lo scorso anno l’accordo segreto è venuto a galla, tutti i partiti, dal primo all’ultimo, hanno fatto a gara per minimizzare l’accaduto. Tutti, tranne il M5s. Ora che grazie al lavoro del M5s la gravità di questa vicenda è chiara a tutti, pretendiamo dalla maggioranza Pd Patt-Upt una presa di posizione chiara e univoca: siamo di fronte ad un vulnus politico che delegittima le istituzioni e va risolto subito, senza indugi né misure di facciata, che finirebbero solo per alimentare l’esasperazione sociale. Il M5s sta portando avanti questa battaglia da mesi e andrà fino in fondo per tutelare i diritti democratici e le istanze dei cittadini onesti”.