BARATTER: BORGA, LA MAGGIORANZA SI ASSUMA LE PROPRIE RESPONSABILITA’ POLITICHE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Rodolfo Borga) – Baratter va nel gruppo misto e la maggioranza pretende di eludere così le sue precise responsabilità politiche. L’abbiamo detto in aula e lo ripetiamo: la quesitone non è personale ma politica ed investe l’intera maggioranza.

Infine il partito autonomista travolto dalle critiche, ha ceduto: il consigliere Baratter lascia il gruppo del Patt per accedere a quello c.d. misto. In occasione dell’intervento in aula di giovedì scorso Civica Trentina aveva rilevato come la questione non fosse personale ma politica e riguardasse non già il comportamento di un singolo consigliere ma la maggioranza di centrosinistra nel suo complesso, che ha cercato di uscire dalla situazione a dir poco imbarazzante in cui si è venuta a trovare, scaricando su un singolo le proprie evidenti ed ineludibili responsabilità.

In aula non abbiamo ritenuto di dover chiedere nulla al consigliere Baratter, né lo facciamo adesso. Abbiamo invece chiesto che la maggioranza si assumesse la responsabilità politica di quanto accaduto.

Le reazioni all’uscita dal gruppo consigliare del Patt di Baratter dicono chiaramente che a tale responsabilità il centrosinistra si è sottratto. Upt e Pd prendono atto con sollievo della decisione di Baratter e si rallegrano del fatto che il consigliere abbia riconfermato la sua fedeltà al centrosinistra.

Evidentemente ciò che interessa alla maggioranza è soltanto l’aver trovato la soluzione che ritiene (a torto) le consenta di salvare la faccia, senza però perdere per strada un altro pezzo di una coalizione sempre più in difficoltà.

Il centrosinistra crede di poter tirare un sospiro di sollievo e le indignate reazioni di ieri lasciano il passo alla soddisfazione per la rinnovata fedeltà di Baratter alla coalizione. Ciò considerato viene da dire che avevano ragione Rossi e Panizza nel derubricare ad una leggerezza l’accordo elettorale e che avevano invece torto ad indignarsi (od a fingere indignazione) i vari Manica e Passamani.

Il giochetto è però fin troppo scoperto e non crediamo affatto che per i moralisti del centrosinistra sarà così facile continuare a prendere in giro i Trentini.

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

 

Baratter Gruppo Misto

 

Foto: archivio Consiglio Pat