ARTIGIANI: SINDACATI, PREMIO 63 EURO 2 MILA LAVORATORI LEGNO E LAPIDEI

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Cgil del Trentino) – Buste paga un po’ più pensanti per i lavoratori del comparto artigiano legno e lapidei. Con la retribuzione di febbraio, infatti, gli addetti del settore si vedranno riconosciuto anche un premio di risultato medio di 63 euro, in crescita rispetto a quello dello scorso anno. Lo prevede l’accordo siglato nei giorni scorsi tra Fillea, Filca e Feneal con l’associazione Artigiani e Piccole imprese, in attuazione a quanto previsto dal contratto integrativo di settore del 2012. I lavoratori –circa duemila in tutta la provincia- portano a casa un incremento di circa 20 per cento rispetto all’anno scorso.

“Grazie all’accordo raggiunto tra le parti sociali nel 2012 è possibile ridistribuire anche sui lavoratori il maggior valore creato”, spiegano i segretari delle tre sigle sindacali, Maurizio Zabbeni, Fabrizio Bignotti e Gianni Tomasi. La struttura del premio è legata in questo caso all’indice di redditività a livello territoriale.

Lo scorso anno questo indicatore è migliorato. E’ un segnale positivo che testimonia che il comparto artigiano del legno e del lapideo sta tenendo dopo gli anni di crisi passati. È anche la dimostrazione delle buone relazioni sindacali con l’associazione artigiani, che troveranno ulteriore conferma nell’ormai prossima firma per il rinnovo dell’integrativo provinciale nel settore edile”. Il premio sarà anche tassato in misura ridotta, cioè al 10 per cento, come prevede la normativa.

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

20170308_premio risultato legno_lapidei_unitario