“ARTE OSPITALITÀ”: FERRARI E THE WORLD’S 50 BEST RESTAURANTS A IDENTITÀ GOLOSE

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Cantile Ferrari f.lli Lunelli Trento) – Sarà il palcoscenico di Identità Golose, di cui le Cantine Ferrari sono diventate main partner, a ospitare, lunedì 6 marzo, l’appuntamento di approfondimento sull’Arte dell’Ospitalità organizzato dalla casa trentina in collaborazione con The World’s 50 Best Restaurants.

Matteo Lunelli, presidente delle Cantine Ferrari, William Drew, group editor di The World’s 50 Best Restaurants e il fondatore di Identità Golose Paolo Marchi stimoleranno il confronto fra Massimo Bottura, vincitore della scorsa edizione di The World’s 50 Best Restaurants, Umberto Bombana, vincitore del premio alla carriera per l’Asia 2017, Søren Ledet, direttore e comproprietario di Geranium di Copenhagen, Marco Reitano, sommelier de La Pergola di Roma nonché presidente dell’Associazione “Noi di Sala”, e Maurizio Saccani, direttore operations di Rocco Forte Hotels.

In allegato il comunicato stampa e a questo link http://comunicaticantineferrari.g2k.it/IT/gallery/101/LArte-dellOspitalit%C3%A0-secondo-Ferrari/default.aspx una gallery fotografica sulle attività portate avanti lo scorso anno da Ferrari sul tema dell’Arte dell’Ospitalità, intesa come  quella magica alchimia che risulta dal perfetto equilibrio tra servizio, accoglienza e convivialità, e che rende memorabile un’esperienza gastronomica, valorizzando in particolare il ruolo del personale di sala.

 

 

 

 

Nella foto tratta dal comunicato stampa: Massimo Bottura festeggia con Matteo Lunelli dopo la cerimonia di The World’s 50 Best Restaurants 2016