ARDIAN-GRUPPO MARGHERITA: TRENTINO SVILUPPO, SEDE A PROGETTO MANIFATTURA

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

(Fonte: Ufficio stampa Trentino Sviluppo) – Progetto Manifattura, nuova sede per le società del colosso Ardian e del Gruppo Margherita. Nello storico opificio tabacchi di Rovereto una centrale di telecontrollo che gestisce impianti eolici, solari e idroelettrici in tutta Italia. Si arriverà a 12 occupati.

Un anno per “saggiare” le potenzialità di Progetto Manifattura, la Green Innovation Factory di Trentino Sviluppo, e le opportunità offerte dal sistema trentino. Oggi, a 15 mesi dal Protocollo d’intesa sottoscritto il 22 dicembre 2015, Ardian Infrastructure, colosso mondiale nel settore delle energie rinnovabili, assieme alle società controllate 3New e 3New & Partners, amplia la propria sede in nuovi spazi completante ristrutturati dentro nell’incubatore clean tech di Rovereto, al piano terra dello storico edificio delle Zigherane.

L’inaugurazione si è tenuta oggi, martedì 21 marzo, alla presenza del vicepresidente della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi, del consigliere delegato di Trentino Sviluppo Sergio Anzelini, dall’amministratore delegato di 3New & Partners e 3New Amedeo Liurni e del rappresentante di Margherita e Daunia Wind, Giacomo Pietro Paolo Mescia. Ardian è una società di investimenti indipendente con 60 miliardi di dollari in gestione o oggetto di consulenza in Europa, Nord America e Asia. Tra gli interventi realizzati nel 2016 figurano impianti in Norvegia, Svezia, Cile e Perù. In Progetto Manifattura troverà posto una centrale di telecontrollo per gestire da remoto impianti solari, eolici e idroelettrici localizzati sull’intero territorio italiano.

 “Gli spazi che inauguriamo oggi sono frutto di un positivo accordo tra l’ente pubblico e le imprese. Un’operazione a costo zero per il Trentino – ha sottolineato il vicepresidente della Provincia autonoma di Trento Alessandro Olivi – che offre nel contempo al territorio un’opportunità di crescita in termini economici e di competenze. Si tratta di un modello che auspichiamo si possa replicare anche con altre realtà imprenditoriali, rendendo Progetto Manifattura sempre più un hub della green economy in cui le realtà che vi operano dialogano, creano sinergie, contribuiscono insieme al suo sviluppo”.

I lavori di ristrutturazione sono infatti stati possibili grazie ad una virtuosa partnership pubblico-privato con le società insediate che si sono fatte carico, come previsto dal protocollo d’intesa siglato con Provincia e Trentino Sviluppo, di anticipare le spese dei lavori di recupero di questa storica porzione dell’Edificio delle Zigherane, risalente a metà Ottocento, opere portare a termine sotto il controllo della Soprintendenza ai Beni Architettonici della Provincia di Trento, e la società pubblica di sistema che si impegna a scontare l’importo dei lavori, circa 500 mila euro, dai futuri canoni di insediamento.

«Inauguriamo questa presenza in Progetto Manifattura con la speranza di far crescere questo polo eccezionale del clean tech e dell’economia circolare, con l’obiettivo di far crescere l’economia e l’occupazione. Il gruppo 3New per questo nuovo spazio ha assunto cinque persone che lavorano nell’amministrazione, nella finanza e nell’asset management. Entro fine anno altre due risorse saranno assunte per potenziare ulteriormente la struttura», spiega Amedeo Liurni, amministratore delegato di 3New & Partners e 3New, società che si è impegnata ad arrivare in breve tempo ad un livello occupazionale di almeno 12 occupati.

«Essere in Progetto Manifattura – spiega ancora Liurni – significa per noi trovarci in un ambito dove si sta creando una concentrazione molto interessante di imprese che lavorano sulle energie rinnovabili, all’interno della quale tessere tutte le possibili sinergie per sviluppare miglioramenti tecnologici e di efficienza di questi impianti che possano rappresentare il domani delle energie rinnovabili, affrancandoci dall’utilizzo degli idrocarburi». «A Rovereto – spiega ancora Liurni – appronteremo una sala di telecontrollo in grado di monitorare la produzione, l’efficienza, le performance di tutti gli impianti di nostra proprietà diffusi sul territorio italiano, proprio con l’obiettivo di verificare nel tempo gli ambiti di miglioramento».

3New & Partners e 3New sono società controllate da fondi di investimento gestiti da Ardian. Quest’ultima gestisce uno dei fondi di infrastrutture più grandi in Europa e vanta più di 60 miliardi di dollari di assets under management a livello globale. Margherita è una società dedicata allo sviluppo, realizzazione e gestione di impianti per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Daunia è una società holding controllata al 50% da Margherita ed al 50% da 3New & Partners che si dedica allo sviluppo e gestione di impianti alimentati da fonti rinnovabili.

Tra i progetti in cantiere del gruppo la creazione, insieme ad altri operatori, di un consorzio delle energie rinnovabili in Trentino con l’obiettivo di presentare progetti di ricerca e sviluppo ed avviare sinergie per l’ottimizzazione della gestione e della manutenzione degli impianti, creando nuove opportunità di impresa per le aziende del territorio trentino, anche nel settore della meccatronica applicata all’universo degli impianti produttori di energie rinnovabili. Il protocollo d’intesa prevede inoltre la messa in campo di iniziative volte alla condivisione delle competenze e alla formazione per incentivare la nascita di nuove imprese green e la connessione con il mondo della scuola.

Ardian. Fondata nel 1996 e guidata da Dominique Senequier, è una società di investimenti indipendente con 60 miliardi di dollari in gestione o oggetto di consulenza in Europa, Nord America e Asia. La società, la cui maggioranza è detenuta dai propri dipendenti, è animata da uno spirito imprenditoriale, e genera performance d’investimento per i propri investitori internazionali stimolando al contempo la crescita delle economie di tutto il mondo. Il processo d’investimento di Ardian racchiude tre valori: eccellenza, dedizione e imprenditorialità. Ardian conta su una vera e propria rete globale, con oltre 450 dipendenti distribuiti tra le 12 sedi di Parigi, Londra, Francoforte, Milano, Madrid, Zurigo, New York, San Francisco, Pechino, Singapore, Jersey e Lussemburgo. La società offre ai propri 550 investitori un’ampia gamma di fondi attivi in diverse asset class, inclusi i Fondi di Fondi, Private Debt, Direct Funds (Mid Cap Buyout, Expansion, Growth, Co- Investment), Infrastructure, Real Estate.

3 New Srl. Già TreSolar, è un società controllata al 100% da un fondo di investimento gestito da Ardian, leader europeo negli investimenti in capitale di rischio. La società, che agisce in veste di holding company, è titolare di un portfolio impianti in esercizio (Wind, PV, Hydro, Biomassa), anche per il tramite della sua controllata 3 New & Partners, per una potenza complessiva installata di circa 462 Mw. Il portafoglio controllato colloca Ardian tra i principali operatori italiani nel settore dell’energia da fonti rinnovabili. Nel 2015 ha spostato la propria sede a Rovereto.

3 New & Partners Spa. Holding company che investe nello sviluppo di parchi eolici e impianti idroelettrici in Italia, è una società controllata direttamente da 3 New Srl, per il 50%, e da un fondo di investimento gestito da Ardian, per un altro 50%. Oggi 3 New & Partners è titolare, attraverso diverse società partecipate, di parchi eolici e centrali idroelettriche già in esercizio, così come di altri progetti di impianti da fonti rinnovabili in fase di sviluppo o costruzione, per una potenza lorda complessiva di oltre 386 Mw.

 

 

 

 

In allegato il comunicato stampa:

17-03-21 TreNew ProgettoManifattura

 

 

Foto: da comunicato stampa