AGIRE PER IL TRENTINO – PERUZZINI * ROVERETO, VIA LE PATTUGLIE NOTTURNE DELLA POLIZIA LOCALE: ” FATTO GRAVISSIMO CHE DA VIA LIBERA DEFINITIVO ALLE INCURSIONI DEI CRIMINALI “

Rovereto, via le pattuglie notturne della Polizia Locale, Peruzzini (Agire): «fatto gravissimo che da via libera definitivo alle incursioni dei criminali».

La recente decisione di togliere addirittura la Polizia Locale di notte a Rovereto è un preoccupante segnale di incapacità di gestione e pianificazione amministrativa in termini di sicurezza, in quanto togliere le pattuglie notturne, in termini di sicurezza, abbandona a se stessa la cittadinanza nelle ore più insidiose.

Per questo chiediamo al Sindaco di provvedere ad attivarsi fin da subito insieme al questore di zona per garantire più pattugliamento notturno impiegando un organico adeguato per realizzare operativamente quel piano sicurezza finanziato con i dovuti fondi stanziati, ottenendo anche quelli speciali che vengono sempre promessi e mai effettivamente poi dati.

Oltre alla solita criminalità notturna, a Rovereto s’interfaccia da anni quella di matrice anarchica, basta solo ricordare il recente attentato preparato in notturna. I soliti noti hanno difatti adoperato un congegno collegato all’esplosivo per far saltare un’agenzia interinale, e che per grazia ricevuta non ha funzionato.

Sarebbe stata una strage che avrebbe coinvolto cittadini che si sarebbero arrecati al mercato già nella mattinata seguente presente proprio in vicinanza. Un fatto che segnaliamo grave e a cui tra il resto chiediamo di valutare dalla magistratura come atto terroristico, come lo sono i loro fautori con cui si dovrebbe intervenire in maniera pesante.

Sicuramente un continuo pattugliamento eviterebbe il ripetersi di queste azioni, in quanto la presenza dei controlli fa già da deterrente, mentre lasciare scoperta proprio la fascia notturna è come consegnare le chiavi in mano al crimine che invece non dorme mai.

 

*

Paolo Peruzzini
Coordinatore per la città di Rovereto
Agire per il Trentino