MUSE: LE STRATEGIE PER IL 2020

L’incendio boschivo che sta interessando da ormai quasi 24 ore i boschi sopra Biacesa, nel comune di Ledro, ha impegnato le squadre del corpo di Molina di Ledro coadiuvate dall’elicottero del nucleo di Trento.

L’innesco è di origine dolosa e, come riferisce il comandante dei vigili del fuoco di Molina Angelo Maroni, sono in corso indagini per identificare una persona avvistata in zona nel tardo pomeriggio di mercoledì 2 gennaio.

Nella giornata di domani, salvo stravolgimento del meteo nella nottata (solo la neve o la pioggia potrebbe fermarlo in breve tempo), arriverà un secondo elicottero ed un canadair a bagnare le zone.

Le zone sono quelle delle creste della valle di cima Rocchetta, Bocca Giumella e Bochet dei Concolì.

Il pericolo di far operare vigili in quelle zone è dato dalle scariche di sassi e dallo scivolamento, oltre al fatto che è difficoltoso utilizzare i naspi in quanto ci sono temperature attorno ai -7°.

La superficie interessata è di circa 20-30 ettari all’interno della quale, oltre al bosco ceduo, ci sono ampie zone di rocce e ghiaioni.

Il fuoco è alimentato anche dal forte vento.