VALLE DEL CHIESE (TN) * INAUGURAZIONE PRESEPI NELLE FONTANE DI CONDINO: LA NEVE HA ACCOMPAGNATO LE MELODIE DEL CORO AZZURRO DI STRADA

È stata la neve a rendere piacevolmente insolita la cerimonia di inaugurazione dei presepi realizzati nelle sette fontane delle contrade di Condino, borgata della Valle del Chiese. Promosso dalla locale Pro Loco l’evento ha visto la partecipazione di alcune centinaia di persone allietate dalla fitta e inaspettata nevicata, capace di creare un’atmosfera natalizia resa ancora più emozionante dalle melodie cantate davanti ad ogni presepe dal Coro Azzurro di Strada e anche dai ragazzi de Il Giramondo.

I presepi sono allestiti nelle fontane di sette Contrade di Condino oltre a quello realizzato nella Casa di Riposo Rosa dei Venti. Il Giro prevede tappe a Carbonera, Cantagallo, La Marmora, Acquaiolo, Sassolo, Bastia e Pagne.

E al termine della passeggiata, nella piazza centrale di Condino, poco lontano dall’ultima Fontana svetta l’Albero di Natale. La sua accensione ha rappresentato l’ultima emozione della giornata. Poi l’assaggio di vin brûlé e la degustazione dei Canederli con l’abbinamento di una scelta di Formai da Mont.

La camminata guidata dal presidente della Pro Loco Daniele Butterini  ha visto la presenza anche del sindaco di Borgo Chiese Claudio Pucci e dell’assessore Cristina Faccini  e si è conclusa con l’accensione delle luminarie dell’Albero di Natale. L’inaugurazione dei Presepi nelle Fontane di Condino rappresenta uno degli appuntamenti dell’Avvento in Valle del Chiese, il palcoscenico degli eventi natalizi della valle coordinato dal Consorzio Turistico. INFO: http://www.visitchiese.it.

Tra le proposte dell’Avvento in Valle del Chiese, ambito turistico del Trentino posto tra il lago d’Idro e le Dolomiti di Brenta, spiccapoi il nuovo Presepe Vivente della Valle del Chiese in programma il 26 e 27 dicembre nello scenografico palcoscenico di Castel S.Giovanni a Bondone. È un ritorno al passato capace di animare il periodo natalizio in uno storico maniero dei Lodron, la famiglia nobile che ha governato sull’intero Trentino, in Austria, nel Tirolo e a Salisburgo, e ha legato il suo nome ai Lanzichenecchi autori del Sacco di Roma.

E poi i presepi allestiti nelle Frazioni di Storo con il contestuale concorso “I Masoi de formantass sui spergoi” (letteralmente i mazzi di pannocchie sui balconi) riservato alla più creativa esposizione di pannocchie grazie al lavoro della Pro Loco M2. Presepi in mostra anche nelle borgate del Comune di Valdaone grazie alle Pro Loco di Bersone, Daone e Praso.

Momento centrale di Avvento in valle del Chiese è lo storico mercatino di Cimego ospitato sino al 26 dicembre nello storico borgo medioevale di Quartinago dove quaranta espositori offrono nei fine settimana la produzione locale agri-alimentare e artigianale. INFO: www.mercatinidicimego

E poi l’evento Natale….in Strada che la serata del 23 dicembre animerà la frazione di Pieve di Bono-Prezzo con vari momenti di allegria. “Eventi significativi frutto del lavoro e della sinergia nata tra le varie Pro Loco, Associazioni e amministrazioni Comunali, che da quest’anno sono pubblicizzati dal nostro Consorzio Turistico in maniera organica – commenta il presidente Massimo Valenti – allo scopo di promuovere in modo unitario tutte le principali manifestazioni ospitate a dicembre nelle varie località della valle. L’intento è di far nascere un nuovo prodotto turistico in un periodo annuale che sinora non ha visto la Valle del Chiese tra le protagoniste in Trentino”.

Non manca la Gastronomia. Fino al 26 dicembre dodici ristoratori della Valle del Chiese e delle Giudicarie Centrali propongono nei fine settimana la Gastronomia delle Dolomiti con una serie di piatti unici a base di prodotti alimentari esclusivamente locali sotto il nome di C’è più gusto.

E’ l’occasione per poter gustare le varie versioni della polenta: dalla più delicata di Patate alla più robusta Carbonera, arricchita da salamella, burro e formaggio Spressa delle Giudicarie Dop; alla meno nota Macafana, cucinata con cicoria, cipolla rosolata e formaggio a cubetti.

Un ulteriore tassello per valorizzare la proposta gastronomica locale in linea con Trentino Food Festival promosso dalla Comunità di Valle delle Giudicarie proprio nell’intento di valorizzare i maggiori appuntamenti dell’area compresa tra il Lago d’Idro e le Dolomiti di Brenta.

Vi è poi la novità dell’apertura dei Poli culturali a Borgo Chiese: Casa Museo Marascalchi (dalle 15 alle 18), del Rio Caino (apertura con operatore dalle 10 alle 18) e della Pieve di Santa Maria Assunta (visita guidata domenica 17 dicembre e martedì 26 dicembre). Una operatività resa possibile dal Consorzio Turistico e che ha già riscontrato il grande gradimento dei turisti.