VAL DI SOLE (TN) * SPECIALE NATALE E CAPODANNO: EMOZIONI DA VIVERE IN PISTA E NEI RIFUGI

La Val di Sole ha in serbo proposte adatte a tutti, tra discese mozzafiato, romantiche cene nei rifugi in quota, momenti wellness e rituali affascinanti come le fiaccolate dei maestri di sci a fine anno.

Un soggiorno alla scoperta del territorio, da assaporare giorno dopo giorno sulle piste di Folgarida, Marilleva e Pejo, magari approfittando dell’offerta dedicata al Natale sugli sci.

Natale non ha bisogno di “effetti speciali”, ma di “affetti speciali”, momenti da vivere con i propri cari a tu per tu con la natura. Ecco perché trascorrere le Feste in Val di Sole, dove scoprire tradizioni autentiche e l’accoglienza di una località che punta all’essenza, al cuore delle cose. Il periodo di Natale diventa perciò l’occasione per condividere giornate divertenti sulla neve nei tre comprensori, Folgarida, Marilleva e Pejo, gustare pranzi e cene in rifugio accolti dal tepore del camino e vivere esperienze intensamente emozionanti.

Non mancano le proposte ad hoc, come il Natale sugli sci con skipass incluso, proposto dal 21 al 27 dicembre dalla SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta. L’occasione per trascorrere una settimana bianca trascorrere tra mercatini natalizi e discese nella neve. L’offerta include anche Pejo3000 o lo skipass di singole località.

In Val di Sole gli ospiti possono scegliere tra diverse aree, ognuna con le sue caratteristiche e con il suo pubblico di riferimento.

Per i più dinamici ci sono Folgarida e Marilleva, un autentico paradiso per gli amanti dello sci alpino come dello snowboard/free-style, comodamente raggiungibile con il treno Dolomiti Express. In tutto, 25 moderni e veloci impianti di risalita che servono 36 piste da sci per complessivi 62 km, completi di piste illuminate per lo sci in notturna.

Molto apprezzato dagli sciatori il collegamento “sci ai piedi” con Madonna di Campiglio e Pinzolo, che apre le porte della SkiArea Campiglio Dolomiti di Brenta, Val di Sole Val Rendena, con 150 Km di piste tutte collegate e utilizzabili mediante un unico Skipass. Ampio il ventaglio di strutture ricettive, locali e rifugi che si affacciano direttamente sulle piste.

Pejo, la più antica stazione turistica della Val di Sole, è più adatta alle famiglie e ai bambini, con lunghe piste che scendono verso il paese, al turismo slow con le ciaspole e ai soggiorni wellness, per via delle famose terme.

Nel cuore dello storico Parco Nazionale dello Stelvio si vivono grandi emozioni, come la discesa della pista Val della Mite, raggiungibile con la nuova funivia PEJO 3000: un tuffo lungo 4 km in uno scenario impareggiabile, con partenza dai 3000 metri di quota ed arrivo ai 2000 metri della località Tarlenta. Al di là dello sci, chi vuole immergersi nella suggestiva natura invernale
può provare le escursioni con le “ciaspole” ai piedi, organizzate dal Parco Nazionale dello Stelvio e dal Parco Naturale Adamello Brenta di giorno e di notte, al chiaro di luna e con luci frontali.

Per entrare nel nuovo anno in grande stile, a fine dicembre non mancano le fiaccolate con i Maestri di Sci in tutte le aree della Val di Sole e i cenoni nei rifugi in quota, con il trasporto assicurato dai gatti delle nevi o dalle motoslitte.

Una menzione speciale merita il Capodanno organizzato presso il Rifugio Passo Paradiso (2585 metri di quota), che si raggiunge con la telecabina dal Passo Tonale: a picco sul comprensorio sciistico Adamello Ski, offre una vista unica. L’appuntamento più originale è la ciaspolata notturna con panettone e brindisi di mezzanotte organizzata il 31 dicembre dal Parco Nazionale dello Stelvio in Val di Peio ed in Val di Rabbi, circondati dal silenzio incantato della natura.