VAL DI SOLE (TN) * DE LAURENTIIS: ” IL VERO COLPO DI MERCATO DEL NAPOLI È CARLO ANCELOTTI “

Con la conferenza stampa del nuovo allenatore Carlo Ancelotti e del presidente Aurelio De Laurentiis l’ottavo ritiro del Napoli a Dimaro – Folgarida è entrato decisamente nel vivo. A testimoniare l’attesa è stato l’arrivo al teatro comunale di Dimaro di decine di giornalisti delle maggiori testate italiane. D’altro canto il tecnico di Reggiolo si presenta con un palmares di grande valore assoluto come testimoniano le tre Champions League vinte. Insomma, come è stato detto più volte, è oggi il volto internazionale degli azzurri.

E proprio sull’allure mondiale di Ancelotti si è soffermato più volte De Laurentiis: “Carlo porta in dote oltre 10milioni di followers sui social” con una grande esperienza in campo europeo. Non a caso ha commentato il suo post di oggi su Instagram anche David Beckham.

Insomma, un valore mediatico assoluto e una vetrina mondiale anche per chi in questi anni ha fortemente voluto la presenza della SSC Napoli in Val di Sole. Il ritiro in Trentino rappresenta quel trait d’union che rafforza questo rapporto ha ricordato l’assessore al Turismo della Provincia autonoma di Trento, Michele Dallapiccola: “Ringraziamo il Napoli per averci scelto nuovamente e sono sicuro che l’aria buona delle nostre montagne, l’accoglienza di livello e l’ospitalità possano essere di buon auspicio per una stagione di ottimi risultati sportivi”.

Il sindaco di Dimaro-Folgarida Andrea Lazzaroni ha testimoniato l’affetto per il Napoli indossando una maglia della società partenopea: “Per l’ottavo anno Dimaro-Folgarida ospita questo ritiro: per noi è un piacere ed un onore e spero che questi giorni in Val di Sole siano proficui per i calciatori e piacevoli per i tifosi”. Poi Maurizio Rossini, a.d. Di Trentino Marketing e deus ex machina dei ritiri calcistici: “E’ piacevole continuare il rapporto di grande collaborazione con il Napoli, che ci consente di far conoscere il Trentino in Italia e nel mondo”.

Ancelotti è entrato subito in argomento. “Intendo continuare nel solco tracciato in questi anni a Napoli: ho scelto questa squadra perché avevo voglia di tornare ad allenare in Italia in un club, ma anche e soprattutto perché ho ammirato il gioco di questo team, nel quale rivedo la mia filosofia calcistica, fatta di possesso palla, predisposizione a costruire gioco, squadra corta. Una società con un progetto molto interessante”.

Una squadra che l’anno scorso ha collezionato 91 punti. “E’ un vantaggio che vi sia già uno stile di gioco e una mentalità definita e per questo occorre fare i complimenti a chi mi ha preceduto – ha detto il neo tecnico azzurro – io metterò le mie idee e le mie conoscenze a disposizione della squadra, fondendole con quanto già c’è”.

Poi, sui singoli. “Ho trovato dei valori tecnici davvero notevoli, nuovi acquisti funzionali alla nostra idea di gioco (Meret, talento tecnicamente molto forte; Karnezis l’esperienza; Inglese giocatore con ottime potenzialità; Fabian Ruiz, centrocampista completo e giovane; Verdi, bravo tra le linee con caratteristiche alla Mertens) e senatori che daranno un contributo importante di esperienza e continuità: proverò qualche giocatore in posizioni diverse, tipo Hamsik in posizione di regista davanti alla difesa, perché ha tecnica e intelligenza per farlo. Il modulo? Lavoreremo su entrambe le fasi di gioco con due moduli (4-3-3 e 4-2-3-1) in modo duttile anche all’interno della stessa partita”.

Sarà un campionato equilibrato: “Juve fortissima, Ronaldo è il più forte e per noi rappresenterà uno stimolo ulteriore a fare meglio: ma ci sono anche l’Inter e le altre, dunque è tutta da giocare. Ci poniamo l’obiettivo di trovarci a marzo in corsa su tutti e tre i fronti, campionato, Champions e Coppa Italia. E poi ovviamente quello di vincere, ben sapendo della difficoltà della sfida. A nessuno piace arrivare secondo. Siamo una squadra forte, e soprattutto giovane, così come è giovane l’ambiente, la società e …. il presidente (ride, ndr)”.

Proprio De Laurentis è intervenuto sull’argomento del momento, Ronaldo alla Juve. “Ho voluto dargli il benvenuto con un tweet che dice “Welcome Ronaldo, più sale e pepe”. Il suo arrivo rappresenta un vantaggio per tutta la Serie A; Per noi in ogni caso sarà una motivazione in più per provare a battere la Juve”.

Poi una battuta sui Top player. “Il Napoli è stato protagonista negli ultimi dieci anni, senza inseguire i nomi di risonanza, che sono pericolosi perché obbligano la squadra a conformarsi a loro. Meglio puntare su un collettivo capace e competitivo, al calcio si gioca in 11. Gli olandesi hanno classificato il Napoli come la società maggiormente cresciuta in Europa negli ultimi dieci”.

Ancelotti e lo spogliatoio: “Non ho mai allenato prima nessun giocatore di questo gruppo: ho trovato subito un bell’ambiente con giovani recettivi e elementi di esperienza che hanno la qualità dell’altruismo che è quella che io preferisco in un calciatore. Con Napoli ho un rapporto di forte empatia: abito in città perché è bellissima, con un panorama fantastico”. Un gruppo a cui va aggiunto qualcosa? “Stiamo valutando un terzino destro e monitorando le condizioni Ghoulam, poi vediamo”. Entro la fine della sessione di mercato, conferma De Laurentis, ci saranno anche delle cessioni, da valutare dopo le amichevoli del Ritiro in Val di Sole e quelle internazionali con Liverpool, Borussia Dortmund, Wolfsburg.

Tema Var. “Mi pare che abbia funzionato, evitando molte polemiche e che stia funzionando anche al Mondiale – ha detto Ancelotti – un Campionato del mondo bello, dove molti pronostici sono stati smentiti, ma si è visto del bel gioco, una bella organizzazione e un bel clima”.

Nel pomeriggio il terzo allenamento sul Campo di Carciato, con gli spalti già gremiti di tifosi napoletani provenienti da mezza Europa. Sabato l’amichevole con il Gozzano. I biglietti sono già acquistabili presso l’ufficio informazioni Apt Val di Sole a Dimaro Folgarida, in Piazza G. Serra. Il giorno della partita, anche all’info point al Centro Sportivo di Carciato. I costi sono i seguenti: Tribuna Centrale Coperta 20 € – Tribuna Laterale Scoperta: 15 €. Accesso libero per i bambini sotto i 6 anni.