UNIMPRESA * PESCA: ” ENTRO IL 16 LUGLIO GLI ARMATORI E I DATORI DI LAVORO DEL SETTORE DOVRANNO COMUNICARE LE CARATTERISTICHE DEI NATANTI “

Pesca: Unimpresa, entro 16 luglio armatori comunicano caratteristiche natanti. Il presidente della Federazione Pesca, Saracino: “Inutile duplicazione di adempimenti”.

Più burocrazia e scartoffie all’orizzonte per le aziende della pesca: entro il prossimo 16 luglio gli armatori e i datori di lavoro del settore pesca dovranno comunicare le caratteristiche dei natanti utilizzando la apposita procedura implementata sul sito dell’Inps. Un obbligo, per le imprese della pesca, che corre il rischio di essere una duplicazione di altri adempimenti già in vigore.

Tra i nuovi dati richiesti vi sono le caratteristiche del natante su cui il lavoratore risulta imbarcato, necessarie per la corretta liquidazione delle prestazioni di malattia. Il questionario dovrà essere compilato dai datori di lavoro anche all’atto dell’iscrizione di nuove matricole “nave”.

E’ quanto ricorda la Federazione Unimpresa Pesca, secondo cui l’adempimento si rende necessario per ovviare alle difficoltà seguite al trasferimento all’Inps della gestione diretta delle prestazioni previdenziali di malattia, maternità, disabilità, donazione di sangue e/o midollo osseo ai lavoratori assicurati presso l’ex-Ipsema e, successivamente, all’Inail (settore navigazione).

“Nonostante le implementazioni procedurali da allora intercorse, a oggi, le comunicazioni di iscrizione e variazione delle anagrafiche navali sono acquisite sia all’interno del sistema di anagrafica aziende dell’Inps per i fini contributivi sia in quello ex-Ipsema per la erogazione delle prestazioni di malattia, comportando una inutile duplicazione di adempimenti” osserva il presidente della Federazione Unimpresa Pesca, Orazio Saracino.

In aggiunta – spiega ancora Unimpresa Pesca – per la comunicazione delle retribuzioni attualmente è possibile l’invio delle informazioni esclusivamente per singola posizione, costringendo gli armatori a servirsi di altre modalità per l’invio di informazioni riferite a più lavoratori.

Ai fini dell’assolvimento del nuovo adempimento osserva Saracino, occorre accedere nella sezione “Iscrizione e Variazione Aziende” del sito Inps, attivare la voce “Richiesta variazione dati aziendali” e, una volta digitata la matricola della posizione interessata, attivare la voce “Variazione dati navali” e compilare il questionario.

Sul sito Inps è prevista la implementazione di un nuovo servizio attraverso il quale gli armatori saranno in grado di comunicare i dati retributivi del dipendente, con modalità di invio singolo o massivo. Il nuovo applicativo sarà reso disponibile a partire dal 16 luglio prossimo. Dalla stessa data l’attuale applicativo web presente sul sistema ex-Ipsema verrà disabilitato.