Uil trasporti trentino – petrolli * autista aggreDITO DA extracomunitarie: LA PAT REVOCHI LA TESSERA GRATUITA DI VIAGGIO

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Riprendo l’articolo uscito oggi sul quotidiano l’Adige riguardante l’aggressione dell’autista da parte di un gruppo di donne extracomunitarie. L’autista dopo avere visto questo gruppo di signore con una mercanzia che assolutamente non poteva caricare a bordo corriera, ha detto loro che dovevano depositare tutte le borse e il materiale nelle apposite bagagliere; già su questo, le signore avevano fatto storie.

L’autista -facendo il suo dovere- ha chiesto alle passeggere se erano dotate di titolo di viaggio. Una di queste si è scagliata sull’autista (con l’aiuto di un’altr)a e nella collutazione sono venuti in soccorso altri utenti, salvando l’autista dalle “grinfie” delle donne straniere.

L’autista è  finito al Pronto soccorso: al termine delle cure gli è stata pronosticata una prognosi di cinque giorni. È stata presentata una denuncia, anche per interruzione di pubblico servizio.

Da parte della nostra federazione ci preme chiarire che se questi extracomunitari sono muniti di tessere gratuita data dalla Provincia per motivi di asilo politico, l’ente dovrebbe revocargliele a vita, dopo un comportamento ingiustificato di aggressione.

 

*
Uil Trasporti Trentino

Il segretario
Nicola Petrolli