TRENTINO – VAL DI FASSA 2019 * CAMPIONATI MONDIALI JUNIOR DI SCI ALPINO: LA NIGHT RACE DI COPPA EUROPA LUNEDÌ 18 DICEMBRE

Dal due volte campione del mondo Jean-Baptiste Grange agli svizzeri Yule, Aerni e Zenhausern, passando per l’austriaco Digruber, il tedesco Strasser e il campione olimpico Giuliano Razzoli. Sono solo alcuni degli attesi protagonisti al tradizionale slalom speciale di Coppa Europa di Pozza di Fassa, che quest’anno farà da test event dei Campionati Mondiali Junior di sci alpino del 2019, con la possibilità di vedere al via anche il beniamino di casa Stefano Gross.

Valore e punti Fis alla mano, il favorito numero uno per la vittoria nella gara in programma lunedì 18 dicembre sarebbe proprio Gross, che scioglierà le riserve nelle prossime ore. «Negli ultimi due giorni ho fatto dei test perché ho accusato un problema a un piede – spiega il 31enne slalomista azzurro, reduce dal sesto posto conquistato a Val d’Isere, dopo essere stato al comando a metà gara – Dovrò fare degli accertamenti e, qualora dovessero dare esito positivo, ci sarò sicuramente, perché tengo molto alla gara di casa. Al momento, però, non posso ancora garantire la mia presenza al 100%».

Il collaudato pendio della pista Aloch, che nel corso dell’inverno ospita gli allenamenti degli atleti della nazionale italiana, si presenterà nella propria veste migliore per l’appuntamento, a cui prenderanno parte anche il campione olimpico di Vancouver 2010 Giuliano Razzoli e l’altro sciatore locale Federico Liberatore, reduce dall’ottavo posto in rimonta conquistato nello slalom di Coppa Europa di Obereggen.

A completare la pattuglia azzurra, stando alla lista iscritti, ci saranno gli altri due trentini Andrea Ballerin e Davide Da Villa, il campione italiano della specialità Tommaso Sala, quindi Fabian Bacher, Stefano Baruffaldi, Alberto Blengini, Nicolò Colombi, Francesco Gori, Alex Hofer, Simon Maurberger, Lorenzo Moschini, Giordano Ronci, Nicola Rota, Andrea Squassino, Andrea Testa, Alex Vinatzer e Hannes Zingerle.

Al via ci saranno atleti di 23 nazioni, tra cui Svizzera, Germania, Austria, Francia, Svezia, Gran Bretagna, Slovenia, Canada, Stati Uniti e Giappone, ma anche Andorra, Argentina, Belgio, Bulgaria, Croazia, Finlandia, Corea, Lettonia, Liechtenstein, Olanda, Russia e Slovacchia.

Nella speranza di vedere al cancelletto Stefano Gross, tra gli osservati speciali ci saranno altri big di Coppa del Mondo, tra cui il pluridecorato francese Jean-Baptiste Grange, gli svizzeri Daniel Yule e Luca Aerni, quarti a pari merito nello slalom del massimo circuito internazionale disputato a Levi il mese scorso.

Ci saranno anche i loro compagni di squadra Ramon Zenhausern (leader della classifica di slalom di Coppa Europa) e Reto Schmidiger, l’esperto transalpino Julien Lizeroux, il giapponese Naoki Youasa, gli austriaci Marc Digruber e Johannes Strolz (al comando della generale del circuito continentale), i tedeschi Linus Strasser, Dominik Stehle, Sebastian Holzmann e David Ketterer, i canadesi Eric Read, Phil Brown e Trevor Philip, il croato Matej Vidovic e l’americano Mark Engel, giusto per citarne alcuni.

La gara, organizzata dallo Ski Team Fassa e valevole per l’assegnazione del Memorial Elke Pastore, rappresenterà il primo dei tre test event dei Mondiali Junior 2019: la prima manche scatterà alle 14, la seconda alle 17.30, sotto la luce dei riflettori. E’ prevista la diretta della seconda manche su Rai Sport Hd dalle ore 17. Il 21 e 22 dicembre, quindi, sarà la volta di due gare femminili di discesa libera, che si terranno a San Pellegrino sulla nuova pista La Volata e assegneranno anch’esse punti per le classifiche di Coppa Europa.

Classifica generale Coppa Europa maschile: 1. Johannes Strolz (Aut) punti 305; 2. Ramon Zenhausern (Svi) 200; 3. Matej Vidovic (Slo) p. 168; 4. Marc Rochat (Svi) 160; 5. Dominik Raschner (Aut) 151; 6. Robin Buffet (Fra) 149; 7. Simon Maurberger (Ita) 126; 8. Alex Hofer (Ita) 120; 8. Reto Schmidiger (Svi) 120; 10. Thomas Hetteger (Aut) 110.

Classifica slalom speciale Coppa Europa maschile: 1. Ramon Zenhausern (Svi) punti 200; 2. Matej Vidovic (Slo) 168; 3. Marc Rochat (Svi) 160; 4. Robin Buffet (Fra) 149; 5. Reto Schmidiger (Svi) 120.