TRANSDOLOMITES * CAMPAGNA PER LA FERROVIA VALLI DELL’AVISIO: TRE SAGOME DI 3 METRI DI LUNGHEZZA RIPRODUCONO UNA ELETTROMOTRICE FERROVIARIA CON LA NUOVA LIVREA DI TRENTINO TRASPORTI

Transdolomites ha avviato da qualche settimana una nuova azione di comunicazione pubblica sul tema della ferrovia delle Valli dell’Avisio.

 

Essa si è concretizzata nella realizzazione di di tre sagome ferroviarie (nella foto in allegato) della misura di tre metri di lunghezza per un metro e 60 di altezza che riproducono una elettromotrice ferroviaria con la nuova livrea di Trentino trasporti.

Sulla parte superiore della sagoma è stato pubblicato uno slogan ferroviario per promuovere il messaggio della ferrovia dell’Avisio, invitando i cittadini a immaginare un ” viaggio ferroviario ” nelle Valli dell’Avisio.

In corrispondenza di tre finestrini sono stati eseguiti altrettanti fori ovali ai quali affacciarsi per uno scatto fotografico che verrà chiesto poi di inviare all’indirizzo di posta elettronica di Transdolomites info@transdolomites.eu.

Le sagome sono accompagnate da una tabella che riporta le motivazioni di questa iniziativa che possiamo interpretare come un sondaggio sulla ferrovia dell’Avisio.

I testi sono pubblicati nella lingua italiana, tedesca ed inglese perché è importante coinvolgere in questa iniziativa i residenti ed anche i turisti.

Obiettivo è quello di internazionalizzare il messaggio per una nuova ferrovia nel territorio dolomitico partendo dalla constatazione che ciò che attualmente viene offerto al turista dal punto di vista della qualità della vacanza e del muoversi nelle valli dell’Avisio è un modello pessimo e dannoso all’immagine turistica di un territorio di così elevato pregio ambientale.

Le sagome ferroviarie saranno dislocate singolarmente in Cembra, Fiemme e Fassa, e saranno progressivamente esposte nei vari paesi delle valli nelle piazze o in corrispondenza dei siti maggiormente frequentati.

Da ieri, giovedì 19 luglio si è provveduto a collocare una di queste sagome in Piazza del Malghèr nel Comune di Sèn Jan di Fassa ( Pozza di Fassa) in prossimità del tendone delle manifestazioni.

Lì rimarrà esposta per una settimana per essere successivamente trasferita in Piazza J.B. Massar sempre del Comune di Sèn Jan di Fassa ( Vigo di Fassa).

Le sagome soni state concepite per la realizzazione di selfi fotografici che potranno essere inviasti all’indirizzo www.transdolomites.eu.

A fianco delle sagome è fissata una tabella esplicativa che spiega le motivazioni dell’iniziativa che è patrocinata dalla Provincia autonoma di Trento, Bim Adige , Fondazione Dolomiti Unesco, Associazione europea dei ferrovieri.

Con l’occasione ringraziamo il Comune di Sèn Jan per avere appoggiato questa azione di comunicazione.

La sagoma verrà poi esposta in altri comuni della valle di Fassa mentre la stessa operazione prenderà avvio anche nei comuni della val di Fiemme.

 

*

Massimo Girardi
Presidente di Transdolomites