Rovim sRL * area ex Marangoni ROVERETO (tn): ” dopo la bonifica con rimozione dell’amianto al via i lavori di demolizione delle strutture, la riqualificazione dell’area curata dalla Rovim “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

“Il futuro ricostruito…. Green, smart, sostenibile”. Nell’area ex Marangoni, a seguito dell’avvenuta bonifica con rimozione dell’amianto, partono oggi i lavori di demolizione delle strutture esistenti. Un altro passo verso la riqualificazione dell’area sviluppata dalla società Rovim guidata dagli imprenditori Heinz Peter Hager e Paolo Signoretti.

 

 

Come auspicato all’indomani del passaggio di proprietà, il confronto proficuo ha portato all’avvio di una soluzione sostenibile per la riqualificazione di quest’importante area della città di Rovereto. Il principio di sostenibilità, inteso in senso sociale, ambientale ed economico, è il concetto cardine intorno al quale ruota l’idea di sviluppo proposta, che risponde alle esigenze di tutti gli attori coinvolti.

Sostenibilità sociale, avendo concepito spazi abitativi destinati al social housing, forma d’affitto a canone agevolato destinato a coloro che non possono permettersi di acquistare casa, ma nemmeno hanno accesso alle graduatorie Itea.

Nella grande superficie destinata a verde e parco pubblico prevista, le persone avranno un luogo di scambio e incontro, dove praticare sport, passeggiare su piste pedonali e, magari, godersi il quartiere comodamente tra i giardini adeguatamente arredati. Uno spazio che, ricucendo il tessuto urbano, apre il passaggio e mette in relazione via Abetone e via Benacense. In quest’ottica si colloca anche la superficie destinata ad accogliere attività commerciali e ristorative, che possono connotare il quartiere quale luogo di aggregazione.

Dal punto di vista ambientale, è già stata eseguita la bonifica delle vecchie strutture in amianto, ovvero lo smantellamento delle varie coperture, eliminando così dal complesso il maggiore rischio per la salubrità della zona.

Nella riprogettazione dell’area, il verde è centrale. Quello di un grande parco di circa 5.000 mq con alberi ad alto fusto, così come quello della copertura piantumata degli edifici, realizzata con un mix di piante semigrasse, come avviene in importanti interventi in città del nord Europa.

Gli edifici residenziali, progettati ad alto efficientamento energetico, saranno costruiti interamente in legno, quest’opera sarà tra le più grandi in Italia di questo tipo. L’intervento è sostenibile anche economicamente. Il Comune di Rovereto, con il quale si è concertato il progetto di riqualificazione, potrà beneficiare degli importanti oneri di concessione, di un parco urbano pubblico, della riqualificazione di via Abetone e, come già riportato dai media locali, una gradita sorpresa per Lizzanella: la riqualificazione del campo da calcio dell’Ac Leno.

Ora si procede all’abbattimento degli edifici esistenti che, grazie alla preventiva bonifica, non comporta nessun rischio per i residenti della zona. Entro un paio d’anni l’inaugurazione del complesso. L’obiettivo raggiunto è quello di attivare un percorso di riqualificazione sostenibile e condivisa, volto a soddisfare le esigenze urbanistiche, economiche e sociali del territorio roveretano, oggi in mutamento ed espansione.

Questo risultato è stato possibile anche grazie all’impegno ed alla professionalità dell’amministrazione e della struttura tecnica del Comune di Rovereto. Un esempio di sinergia tra ente pubblico,  parti sociali e proprietà, per costruire il proprio futuro in modo sostenibile e tale da armonizzare gli interessi privati con quelli della comunità e tutelare il “bene pubblico”.

 

*

Dati sintetici dell’iniziativa:

  • L’area è dismessa da inizi dell’anno 2000
  • La superficie del lotto è di 18.300 metri quadri
  • La cubatura esistente è di 87.000 metri cubi
  • La cubatura di progetto è di 40.000 metri cubi
  • La superficie del parco ceduto al Comune è di 5.000 metri quadri
  • Le superfici di progetto sono:

    o Commerciale4.800metriquadricirca o Abitativo5.600metriquadricirca