Rai Radio 2 – ‘ I Lunatici ‘ * FILIPPA LAGERBACK, ” L’AMORE CON DANIELE BOSSARI? IL MATRIMONIO HA CAMBIATO TUTTO / FABIO FAZIO? RISERVATO, STUDIOSO, SECCHIONE “

Riceviamo e pubblichiamo integralmente il seguente comunicato stampa:

Myrta Merlino e Filippa Lagerback sono intervenute ai microfoni di Rai Radio2 nel corso de “I Lunatici”, il programma condotto da Roberto Arduini e Andrea Di Ciancio, in diretta ogni giorno dall’1.30 alle 6.00 del mattino.

 

*

“Non l’avrei mai detto, il matrimonio ha cambiato le cose. Il rapporto è più profondo, il legame è ancora più intenso. Vedere l’anello al dito ha cambiato qualcosa”. Così Filippa Lagerback ha commentato ai microfoni di Rai Radio2, nel corso del programma I Lunatici, il suo rapporto con Daniele Bossari dopo il matrimonio celebrato lo scorso giugno. “Io ho sempre detto che era come se fossimo sposati, abbiamo una figlia, stiamo insieme dal primo giorno, abbiamo sempre convissuto, è stato da subito come un matrimonio, però ovviamente non lo era, la porta è sempre un po’ socchiusa, c’è la possibilità di scappare. Consiglio a chi vive una situazione simile di provarci, è la celebrazione dell’amore. Io sono una ragazza all’antica, davvero. Sono una funambola nella vita, ma la famiglia è per sempre”

Dal 2005 Filippa Lagerback è con Fabio Fazio nello show “Che tempo che fa”, trasmissione in cui si occupa di introdurre gli ospiti che vengono intervistati durante la puntata: “A telecamere spente Fabio è come quando è sotto i riflettori. E’ rigoroso, riservato, studioso, secchione, è il primo della classe. Molto colto, molto bravo, preparato, con lui ho imparato l’importanza delle parole, a non sprecarle, a sceglierle bene. Ho imparato a pensare prima di parlare. Lui studia tutto delle persone che deve intervistare”.

A proposito dei fenomeni di intolleranza e razzismo che si stanno manifestano in Italia a seguito di drammatici fatti di cronaca Filippa ha dichiarato: “Non trovo assolutamente che gli italiani siano razzisti. Si parla molto di questo, ma non mi sembra assolutamente vero. Gli italiani sono un popolo accogliente, curioso, bello. A me hanno dato tutto. In Italia ho trovato l’America: qui ho trovato il lavoro e l’amore, ho viaggiato in tutto il mondo e quello che ho trovato in Italia non l’ho mai trovato altrove. Ho scelto di vivere qui, potevo scegliere qualsiasi altra parte del mondo, l’affetto e l’amore che provo per questo posto è indescrivibile. L’Italia è un posto pazzesco, deve essere amato e curato ancora di più”.

Sul #metoo”: “E’ giusto che le donne possano denunciare ciò che accade, per fortuna a me non è mai successo. Con me non ci provano nemmeno, spavento, non ho mai ricevuto proposte indecenti e non ho mai avuto problemi sul lavoro”.

Infine una battuta rapporto con la notte: “Daniele è un nottambulo, io di notte dormo. Mi capita pochissime volte di fare le ore piccole, sono una mattiniera. Ogni tanto di notte – confessa – gioco a poker, questo non l’ho mai detto a nessuno”.

*

Myrta Merlino ha commentato gli attacchi rivolti ai giornalisti da alcuni esponenti del Movimento Cinque Stelle: “C’è una sindrome che riguarda chi arriva al potere e inizia a sentire i giornalisti come un impaccio fastidioso. Dall’editto bulgaro di Berlusconi alle arrabbiature di Renzi, è come se ci fosse una sorta di mosca a Palazzo Chigi che vuole mettere a tacere chiunque ti critica. Dico a Di Maio e a Di Battista che si può essere in totale disaccordo con la posizione di alcuni giornali e alcuni giornalisti, possono essere criticati o denunciati se dicono il falso, ma non si può dire che tutti i giornalisti siano sciacalli infimi. E’ come se io dicessi che tutti i politici sono ladri. Non siamo tutti uguali, dire che chi ti critica è disonesto o prezzolato è pericoloso. In democrazia la libertà di stampa è preziosissima e serve a tutti”.

A proposito del vicepremier Salvini: “E’ un politico di razza, piacciano o meno le sue idee. Ha una forte empatia con gli italiani. E’ uno di quelli che ha più saputo intercettare il malessere, la sofferenza, la solitudine e la mancanza di ascolto che molti avvertivano rispetto alla politica. Ha girato l’Italia in lungo e in largo, è stato instancabile. Ovunque ci fosse un problema, lui arrivava. Ora però governa il Paese, dopo le elezioni ha messo in tasca una quantità di voti superiore a quelli che ha preso, ora deve cambiare la modalità. Ora servono le ricette per risolvere i problemi. Salvini è in luna di miele con il Paese. Anche Renzi ci è andato in luna di miele con gli italiani. Salvini ha suscitato una enorme attesa positiva, ora dovrà consegnare la merce. Come si è guastata la luna di miele di Renzi, si può guastare quella di Salvini. La realtà è cocciuta, a un certo punto presenta sempre il conto”.