RAI * ‘ PRIX ITALIA 70 ‘: IL PROGRAMMA DELLA TERZA GIORNATA, UNA RIFLESSIONE SUL SENSO DEL SERVIZIO PUBBLICO

Un confronto tra le emittenti del servizio pubblico europeo: è il filo conduttore della terza giornata del Prix Italia che giovedì 27 settembre, alle 9.00 alla Sala Capri del Quisisana si apre con il Workshop “L’alleanza: nuove frontiere della coproduzione europea”.

 

 

Con Nick Vivarelli, corrispondente di “Variety” da Italia e Medio Oriente, ne discutono Eleonora Andreatta, direttore Rai Fiction; Takis Candilis, direttore generale Palinsesto e Programmi, France Télévisions; Simone Emmelius, responsabile direzione Drama, Zdf.

In un mercato audiovisivo in mutamento e in cui nuovi player stanno consolidando la propria posizione, tre dei principali broadcaster di servizio pubblico europei hanno recentemente dato vita ad un’intesa, l’Alleanza, mirata alla co-creazione, al finanziamento e alla co-produzione di serie televisive europee innovative e di prestigio in grado di competere con il meglio della serialità internazionale.

Un altro workshop alle 10.00: “Servizio pubblico e piattaforme digitali nell’era globale”, in collaborazione con Ebu. Konstantina Bania, consulente legale senior, Ebu; Richard Burnley, direttore Dipartimento Legal & Policy, Ebu; Renate Dörr, Affari Legali ed Europei, ZDF; Anna Lucas, Manager, Standards and Audience Protection, Content & Media Policy Group, Ofcom discutono della necessità di una regolamentazione efficace sulle piattaforme online, che assicuri ai Media di Servizio Pubblico di poter continuare ad adempiere al proprio ruolo, così vitale per la società.

Alle 11.30 è la volta di “Il servizio pubblico e la produzione crossmediale: come rispondere al cambiamento del pubblico da audience a comunità interattiva” moderato da Giorgio Zanchini. Intervengono Noel Curran, Direttore Generale dell’Ebu; Monica Maggioni, Giornalista, Rai Past President; Paolo Ruffini, Prefetto del Dicastero per la Comunicazione della Santa Sede; Fran Unsworth, Direttore News e Current Affairs Bbc I cambiamenti nel mercato dei media hanno provocato un tsunami nel tradizionale rapporto tra i broadcaster e la loro audience, e questo richiede un approccio completamente nuovo nella produzione di contenuti.

Alle 15.00 dalla terrazza del Quisisana va in onda su Rai Radio Live “Vita da strada a Capri”, con Fabrizio Casinelli, Joe Violanti e Andrea Radic, mentre alle 16.00 è la volta di “Fahrenheit” di Radio3 con Marino Sinibaldi.

Sempre alle 16.00 al teatro del Quisisana è protagonista l’Archivio digitale del Prix Italia, presentato da Graham Ellis, Presidente Prix Italia; Maria Pia Ammirati, Direttore Rai Teche; Roberto Sergio, Direttore RadioRai; Sherif Abdel Wahab, Direttore Cultural Network National Media Authority, Egitto; Frank Freiling, ZDF Presidente onorario Prix Italia,

Alle 17.00 alla sala Capri la Lecture Bbc “New Trends, New Challenges and Public Service Media’s Contribution to a Healthy Modern Society” con Jean-Paul Philippot, presidente dell’European Broadcasting Union.

L’anteprima Rai del giorno – alle 19.00 al teatro – è la nuova stagione di “Ulisse: il piacere della scoperta” su Rai1 con Alberto Angela e la regia di Gabriele Cipollitti: la prima puntata è un viaggio nelle vicende di un luogo fondamentale per la storia, per l’arte e per la cristianità: la Cappella Sistina.

Per chiudere, ancora musica alle 22.00 in Piazzetta Umberto I dove Rai Radio Tutta Italiana presenta “Capri…Piano e Voce” con