MUSE: LE STRATEGIE PER IL 2020

Dopo il 3-1 all’esordio, contro una Danimarca che ha resistito solo una manciata di minuti alle folate offensive di Marco Richter, autore di una doppietta e capocannoniere del torneo insieme a Federico Chiesa, tornano in campo, domani, a Trieste, i campioni in carica della Germania. Di fronte troveranno una Serbia che, a sorpresa, è uscita sconfitta dal match contro l’Austria e che, quindi, è già chiamata al “dentro o fuori”, da giocare senza lo squalificato Jovanovic, espulso dopo 75 minuti.

Ci sarà, invece, Luka Jovic, una delle stelle di questo Europeo Under 21, rimasto però a secco nel match contro gli austriaci: i difensori tedeschi lo conoscono bene, visto che ha trascorso gli ultimi tre campionati in Bundesliga, segnando 25 gol in 54 partite, e trascinando l’Eintracht Francoforte, quest’anno, alla semifinale di Europa League, persa contro il Chelsea. Prima di trasferirsi a Madrid (ha firmato un contratto di sei anni con i blancos) vuole lasciare il segno anche in Nazionale, e quella di domani potrebbe essere l’ultima possibilità. Germania permettendo, ovviamente. La gara, in programma allo Stadio Nereo Rocco, sarà trasmessa in diretta su Rai2, a partire dalla 20.50: telecronaca di Stefano Bizzotto e Antonio Di Gennaro, con interventi da bordocampo di Andrea Riscassi.